Tecnologia ad ultrasuoni Hielscher

Come utilizzare gli omogeneizzatori ad ultrasuoni Hielscher's Tissue Homogenizers

Prima della purificazione o caratterizzazione di macromolecole intracellulari come proteine, organelli, enzimi o composti attivi, è necessario un metodo efficace per la lisi tissutale e la disintegrazione cellulare. L'ecografia è un metodo efficace per la preparazione delle cellule che rilascia rapidamente il materiale intracellulare dal compartimento interno della cellula nella soluzione tampone. Le forze meccaniche di taglio dell'omogeneizzazione ultrasonica dei tessuti possono essere adattate con precisione al materiale specifico, sia per la preparazione dei tessuti molli (ad es. per DNA/ RNA) mediante una lieve sonicazione o una distruzione cellulare (ad es. per nannocloropsis, lievito) mediante intensa cavitazione ultrasonica.

Di seguito una selezione di tessuti, cellule e altre materie biologiche con protocolli di sonicazione e relative raccomandazioni, come preparare il campione in modo efficiente utilizzando un omogeneizzatore ad ultrasuoni.

L'ultrasonicazione è una tecnica molto efficiente per la preparazione del campione, comprese le applicazioni di lisi cellulare, disgregazione, disgregazione, disintegrazione. & estrazione.

Omogeneizzatore ad ultrasuoni per tessuti UP100H

Come preparare i lisati, gli omogeneizzati e gli estratti da materiali biologici

In ordine alfabetico:

Acetobacter suboxydans

Applicazione ad ultrasuoni:
Interruzione delle celle in 5-15 sec.
Raccomandazione dispositivo:
UP200St

Attinomiceti

Applicazione ad ultrasuoni:
Interruzione ed estrazione delle proteine in 3-5 min.
Raccomandazione dispositivo:
UP50H

Attività di ALP e LDH

Applicazione ad ultrasuoni:
Determinazione dell'attività e del contenuto proteico di ALP e LDH
I campioni di cellule congelate sono stati scongelati per 20 minuti su ghiaccio, seguiti da lisi cellulare con PBS contenente 1% di Triton X-100 per 50 minuti su ghiaccio. Durante la lisi cellulare ogni campione è stato sonicato per 1 minuto a 80 W con un processore ad ultrasuoni. UP100H (Hielscher Ultrasonics).
Raccomandazione dispositivo:
UP100H
Riferimento/ Documento di ricerca:
Bernhardt, A. et al. (2008): Il collagene mineralizzato, una matrice ossea extracellulare artificiale, migliora la differenziazione osteogenica delle cellule stromali del midollo osseo.

Fosfato tricalcico amorfo (ATCP)

Applicazione ad ultrasuoni:
Le nano-particelle ATCP, precursore eccezionalmente reattivo per la formazione di idrossiapatite, sono state disperse in cloroformio contenente il 5% (w/w) di Tween20 riferito a PLGA utilizzando il dispositivo ultrasonico Hielscher UP400S a 320W per 5 min. applicando intervalli di impulsi (50%) per consentire il rilassamento delle particelle.
Raccomandazione dispositivo:
UP400S
Riferimento/ Documento di ricerca:
Mohn, Dirk; Ege, Duygu; Feldman, Kirifl; Schneider, Oliver D.; Imfeld, Thomas; Boccaccini, Aldo R. (2014): I filler nanoparticelle sferici al fosfato di calcio e fosfato di calcio consentono il trattamento polimerico di dispositivi di fissazione ossea ad alta bioattività. La Biblioteca Gratuita 01 maggio 2010. 21 gennaio 2014.

Antociani

Applicazione ad ultrasuoni:
Antocianine: di-glucosidi, mono-glucosidi, monoglucosidi acilati, monoglucosidi acilati e di-glucosidi acilati di peonidina, malvidina, cianidina, petunidina e delfinidina: estrazione dalla buccia dell'uva in 40 secondi; pH 5,0; rapporto materiale/solvente di estrazione di 1:6.
Raccomandazione dispositivo:
UP100H

Antrachinoni

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione di antrachinoni dalle radici di Morinda citrifolia
Raccomandazione dispositivo:
UP400S

Semi di albicocca

Applicazione ad ultrasuoni:
Pretrattamento ad ultrasuoni prima di estrarre l'olio dai semi di Jatropha curcas L. per migliorare l'estrazione.
Raccomandazione dispositivo:
UP400S

Artemisia selengensis Turcz

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione di Rutina (1,0 g di campione macinato in 30 ml di metanolo) a 25°C in 5-10 min.
Raccomandazione dispositivo:
UP50H

Aspergillus flavus

Applicazione ad ultrasuoni:
Inattivazione ultrasonica di Aspergillus flavus nel terreno di crescita Sabouraud
Raccomandazione dispositivo:
UP200S

B. sphaericus / Bacillus sphaericus sphaericus

Applicazione ad ultrasuoni:
Perturbazione in 1-3 min.
Raccomandazione dispositivo:
UP200S

Bacillus anthracis sterne 34F2 spore

Applicazione ad ultrasuoni:
Rimozione ad ultrasuoni di Bacillus anthracis sterne 34F2, Bacillus cereus ATCC 21281 e Bacillus thuringiensis ATCC 33680 spore. L'uso di 150 ppm di ipoclorito di sodio insieme agli ultrasuoni ha portato all'inattivazione delle spore.
Raccomandazione dispositivo:
UP200S al 100% di ampiezza
Riferimento/ Documento di ricerca:
Pamarthi, S.R. et al..: Efficacia degli ultrasuoni nella disoleatura di spore di Bacillus spp. Incorporate in complesse matrici alimentari collegate a varie superfici di contatto.

Bacillus cereus ATCC 21281 spore

Applicazione ad ultrasuoni:
Rimozione ad ultrasuoni di Bacillus anthracis sterne 34F2, Bacillus cereus ATCC 21281 e Bacillus thuringiensis ATCC 33680 spore. L'uso di 150 ppm di ipoclorito di sodio insieme agli ultrasuoni ha portato all'inattivazione delle spore.
Raccomandazione dispositivo:
UP200S al 100% di ampiezza
Riferimento/ Documento di ricerca:
Pamarthi, S.R. et al..: Efficacia degli ultrasuoni nella disoleatura di spore di Bacillus spp. Incorporate in complesse matrici alimentari collegate a varie superfici di contatto.

Bacillus subtilis

Applicazione ad ultrasuoni:
Gli ultrasuoni ad alta potenza e a bassa frequenza in bassi volumi di sospensione batterica si traduce in una continua riduzione del numero di cellule batteriche, vale a dire che predomina il tasso di uccisione. In volumi maggiori, la sonicazione si traduce in un aumento iniziale del numero di cellule che suggerisce il declassamento dei batteri, ma questo aumento iniziale cade quando il declassamento finisce e il tasso di uccisione diventa più importante.
Raccomandazione dispositivo:
UP200St
Riferimento/ Documento di ricerca:
Joyce, E.; Phull, S. S. S. S.; Lorimer, J. P.; Mason, T. J. (2003): Lo sviluppo e la valutazione degli ultrasuoni per il trattamento delle sospensioni batteriche. Uno studio di frequenza, potenza e tempo di sonicazione sulle specie di Bacillus coltivate. L'ultrasuono. Sonochem. 10/2003. pp. 315-318.

Alfa-amilasi dell'orzo

Applicazione ad ultrasuoni:
Stimolare o inibire l'attività dell'alfa-amilasi dell'orzo: Il campione (10 g di semi d'orzo) è stato disperso in 80 ml di acqua di rubinetto a sonicazione diretta ad intensità ultrasonica di 20, 60 e 100% di ampiezza, con un ciolo del 50% e con ulteriore agitazione. Il sonotrodo è stato immerso nella soluzione per circa 9 mm. La soluzione è stata trattata a temperatura costante di 30°C° per 5, 10 e 15 minuti.
Raccomandazione dispositivo:
UP200Sampiezze: 20, 60 e 100%; ciolo del 50%; Sonotrodo S3, 30°C°.
Riferimento/ Documento di ricerca:
Yaldagard et al. (2008): Effetto della potenza ultrasonica sull'attività dell'alfa-amilasi dell'orzo dal trattamento post-semina dei semi

Nauplii di Barnacle

Applicazione ad ultrasuoni:
Perturbazione/abbattimento del mesozooplancton: mediante sonicazione nelle seguenti condizioni di quattro portate (200, 400, 520 e 800 lh-1) e quattro ampiezze (25, 50, 75 e 100 %) è stato raggiunto un tasso di abbattimento compreso tra il 61 e il 97 %.
Raccomandazione dispositivo:
UIP2000hd
Riferimento/ Documento di ricerca:
Viitaslo et al. (2005): Ozono, luce ultravioletta, ultrasuoni e perossido di idrogeno come trattamento dell'acqua di zavorra – Esperimenti con il mesozooplancton in acque salmastre basse.

Ceppi di bifidobatteri: B. breve ATCC 15700, B. animalis subsp. Lactis (BB-12), B. longum (BB-46)

Applicazione ad ultrasuoni:
Distruzione delle cellule batteriche e rilascio di ß-galattosidasi da ceppi di Bifidobatteri: B. breve ATCC 15700, B. animalis subsp. Lactis (BB-12), B. longum (BB-46): 100 ml di latte pastorizzato miscelato con coltura batterica è stato applicato con ultrasuoni. La cavitazione provoca la distruzione delle cellule batteriche e, allo stesso tempo, il rilascio della ß-galattosidasi.
Raccomandazione dispositivo:
UIP1000hdampiezza: ampiezza: 10%, potenza: 80W, ampiezza: 100%, potenza: 200W; Sonotrode BS2d34; 15-30 min.
Riferimento/ Documento di ricerca:
Hung et al. (2009): Fermentazione ad ultrasuoni con Probiotici.

BL21(DE3) cellule PATHNL (cellule di Arabidopsis thaliana)

Applicazione ad ultrasuoni:
Interruzione delle cellule: 15 g di cellule BL21-(DE3)_AtHNL sono state lentamente sospese in tampone fosfato di potassio da 50 mM (pH 7,5) a 0 gradi Cellule di pH 7,5 a 0°C.
Raccomandazione dispositivo:
UP200S + sonotrodo S14D: a 70W/cm2 (4 x 5 min), raffreddato in un bagno di ghiaccio.
Riferimento/ Documento di ricerca:
Okrob, D. et al (2009): Hydroxynitrile Lyase da Arabidopsis thaliana: Identificazione dei parametri di reazione per la sintesi cianidrina Enantiopure da parte del catalizzatore puro e immobilizzato. Sintetizzatore Adv. Catal. 2011, 353, 2399 – 2408.

Cellule del sangue (rosso e bianco)

Applicazione ad ultrasuoni:
Interruzione in 3-10 sec.
Raccomandazione dispositivo:
UP100H

Boldine da foglie di Boldo (Peumus boldus Molina)

Applicazione ad ultrasuoni:
Un importante composto attivo del boldo è la boldina ((S)-2,9-diidrossi-1,10-dimetossiaporfina), che oltre alla catechina ((2S,3R)-2-(3,4-diidrossi-fenil)-3,4-diidro-1(2H)-benzopiran-3,5,7-triolo) sono i principali componenti della frazione alcaloide e flavonoide delle foglie di boldo. Il boldine è un forte agente antiossidante che subisce danni perossidativi mediato dai radicali liberi e agisce come un efficace scavenger di radicali idrossile.
Procedura di estrazione: Per una tipica procedura di estrazione, i campioni di foglie di boldo sono stati estratti con 1 litro di acqua distillata a pressione atmosferica utilizzando l'ultrasuoni. UIP1000hd in modalità batch e flow-through. Il tempo di estrazione varia da 10 a 40 min. con un'intensità ultrasonica da 10 a 23 W/cm.2e una gamma di temperature da 10 a 70°C. I migliori risultati sono stati raggiunti nelle seguenti condizioni: intensità ultrasonica di 23 W/cm2 per 40 min. alla temperatura di 36°C
Risultati I risultati dell'analisi mostrano che la sonicazione ad alta potenza aumenta il rilascio dell'analita di materiale della matrice vegetale di Boldo a tassi significativamente migliori rispetto al metodo convenzionale: la stessa resa è stata rilasciata dalla sonicazione in 30 min. mentre il tempo di estrazione convenzionale era di 2 ore.
Chemat (2013) e collaboratori hanno dimostrato che l'estrazione assistita da ultrasuoni migliora l'efficienza dell'estrazione delle piante e riduce i tempi di estrazione ad una maggiore concentrazione degli estratti (stessa quantità di solvente e materiale vegetale). L'analisi ha rivelato che le condizioni ottimizzate erano: potenza di sonicazione 23 W/cm2 con UIP1000hd per 40 min. e una temperatura di 36°C. I parametri ottimizzati dell'estrazione ad ultrasuoni consentono una migliore estrazione rispetto ad una macerazione convenzionale in termini di tempo di processo (30 min. invece di 120 min.), maggiore resa, maggiore efficienza energetica, migliore pulizia, maggiore sicurezza e migliore qualità del prodotto.
Raccomandazione dispositivo:
UIP1000hd con sonotrodo BS2d34 e cella di flusso
Riferimento/ Documento di ricerca:
Petigny, L.; Périno-Issartier, S.; Wajsman, J.; Chemat, F. (2013): Estrazione di foglie di Boldo (Peumus boldus boldus Mol.). Rivista Internazionale di Scienze Molecolari 14, 2013. 5750-5764.

Sieroalbumina bovina (BSA)

Applicazione ad ultrasuoni:
Microincapsulamento in poli(acido lattico-glicolico) in 40 sec.
Raccomandazione dispositivo:
Dmini
Riferimento/ Documento di ricerca:
Freitas et al. (2005): Emulsificazione ad ultrasuoni a flusso continuo combinata con la micromiscelazione statica per la produzione asettica di microsfere mediante estrazione con solvente.

Stelo cerebrale + ghiandola surrenale

Applicazione ad ultrasuoni:
Analisi di dispersione e nucleotide; dimensione del campione: 10 mg di campioni in 10 ml di liquido.
Raccomandazione dispositivo:
UP50H

Candida albicans

Applicazione ad ultrasuoni:
Perturbazione di 15mL in 9min.
Raccomandazione dispositivo:
UP100H

Carboidrati, polisaccaridi e altri composti funzionali

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione di carboidrati, polisaccaridi e altri composti funzionali
Raccomandazione dispositivo:
UP200St

Acido carnosico da rosmarino

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione di acido carnosico, un composto attivo, dal rosmarino.
Raccomandazione dispositivo:
UP400S

Capsaicinoidi

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione di capsaicinoidi (capsaicina, nordiidrocapsaicina) dal peperoncino: Capsaicinoidi da Capsicum frutescens peperoni è stato ottenuto mediante estrazione ad ultrasuoni nelle seguenti condizioni: solvente: 95% (v/v) di etanolo, rapporto solvente/massa di 10 ml/g, 40 min. tempo di estrazione di sonicazione, 45°C temperatura di estrazione. Rendimento dell'estratto: 85% dei capsaicinoidi
Raccomandazione dispositivo:
UP400S

Carotenoidi, Beta-Carotenoidi

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione da carote.
Raccomandazione dispositivo:
UP50H

cDNA

Applicazione ad ultrasuoni:
Poly-A RNA Poly-A è stato purificato con il kit di purificazione mRNA Dynabeads (Invitrogen) seguendo le istruzioni del produttore ed è stato trattato per 30 minuti a 37°C con TURBO DNasi (Ambion; 0,2 unità/1 μg di RNA). La sintesi della prima e della seconda fase ha seguito il protocollo del produttore. Circa 500ng di cDNA a doppio filamento è stato frammentato dalla sonicazione con Hielscher's UTR200. Il DNA è stato suddiviso in gel di agarosio ad alta risoluzione al 2% e sono stati tagliati frammenti di 230-270 bp.
Raccomandazione dispositivo:
UTR200 o TD_CupHorn
Riferimento/ Documento di ricerca:
Delft, J. van; Gaj, St.; Lienhard, M.; Albrecht, M. W.; Kirpiy, A.; Brauers, K.; Claessen, S.; Lizarraga, D.; Lehrach, H.; Herwig, R.; Kleinjans, J. (2012): RNA-Seq fornisce nuove informazioni sulle risposte del trascrittoma indotto dal cancerogeno Benzo[a]pirene. Scienze Tossicologiche 130/2, 2012. 427–439.

Caryophanon latum

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione di glucosamina, acido muramico, alanina, acido glutammico e lisina dal dato di cariophanon.
Raccomandazione dispositivo:
UP100H

Cellulosa

Applicazione ad ultrasuoni:
Omogeneizzazione/preparazione di cellulosa isotopicamente omogenea.
Raccomandazione dispositivo:
UP200Sin un bagno di ghiaccio
Riferimento/ Documento di ricerca:
Laumer et al. (2009): Un nuovo approccio per l'omogeneizzazione della cellulosa per utilizzare microimporti per analisi isotopiche stabili.

Nanocristalli di cellulosa (CNC) preparati a partire da CNC di cellulosa di eucalipto.

Applicazione ad ultrasuoni:
I nanocristalli di cellulosa (CNC) preparati a partire da CNC di cellulosa di eucalipto sono stati modificati dalla reazione con cloruro di metile adipoile, CNCm, o con una miscela di acido acetico e acido solforico, CNCa. Pertanto, i CNC liofilizzati, CNCm e CNCa sono stati ridistribuiti in solventi puri (EA, THF o DMF) allo 0,1 % in peso, agitazione magnetica durante la notte a (24 ± 1) C, seguita da 20 minuti in un bagno di sonicazione con UP100H Hielscher Ultrasonics (Germania), dotato di un sonotrodo da 130 W/cm2 , a 24 ± 1 gradi C. Successivamente, il CAB è stato aggiunto alla dispersione CNC, in modo che la concentrazione finale del polimero era dello 0,9% in peso.
Raccomandazione dispositivo:
UP100Ha 24 gradi per 20 min.
Riferimento/ Documento di ricerca:
Blachechen, L. S. et al (2013): Interplay di stabilità colloidale dei nanocristalli di cellulosa e loro disperdibilità in matrice di acetato di cellulosa acetato butirrato. Cellulosa 2013.

Cellulosa da bagassa di canna da zucchero

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione di cellulosa da bagassa di canna da zucchero
Raccomandazione dispositivo:
UP200St

Saggio ChIP

Applicazione ad ultrasuoni:
L'ecografia è usata per la lisi cellulare per rilasciare la cromatina. Lieve (pulsato) sonicazione è usato per frammentare la cromatina. Inoltre, gli ultrasuoni accelerano il tasso di legame degli anticorpi alle proteine bersaglio e riducono così il tempo di immunoprecipitazione.
Raccomandazione dispositivo:
UP100H
Riferimento/ Documento di ricerca:
Basselet, P. et al. (2008): Elaborazione di campioni per l'analisi di Escherichia coli enteroemorragico (EHEC) basata su DNA chip array.
Lauri, A. (2005): Analisi molecolare dello sviluppo dei petali tramite X-ChIP e tecnologia a due ibridi. Dissertazione Università di Colonia 2005.

Cromatina

Applicazione ad ultrasuoni:
Taglio della cromatina
Raccomandazione dispositivo:
UP400S; al 30% di ampiezza e 0,5 cicli; su ghiaccio.
Riferimento/ Documento di ricerca:
Oh et al. (2003): Acetil-COA Carboxylase Gene Carboxylase è regolato da Sterol Regolamentazione Elemento-legante Proteina-1 nel fegato.

Estrazione di cromatina

Applicazione ad ultrasuoni:
Il lisato di cellule MEL DS19 è stato sonicato con 10 giri di 20 s ciascuno al 70% della massima potenza di uscita utilizzando il processore ad ultrasuoni Hielscher 200W UP200H.
Raccomandazione dispositivo:
UP200H70% dell'uscita massima; modo di impulso: 10 cicli da 20 sec. ciascuno.
Riferimento/ Documento di ricerca:
Kang, H. Ch. Ch. et al (2010): PIAS1 regola la localizzazione del CP2c e la formazione di complessi promotori attivi nell'espressione di a-globina specifica della cellula eritroide. Acidi nucleici Ris. 38/16, 2010, pp. 5456-5471.

Cromatografia

Applicazione ad ultrasuoni:
La sonicazione dell'adsorbente nel solvente elimina gli agglomerati in pochi secondi e prepara una colonna uniforme e facilmente imballata. Rilevante per la preparazione adsorbente (ad es. gel di silice) prima della cromatografia in colonna.
Raccomandazione dispositivo:
UP400S

Cladocerani

Applicazione ad ultrasuoni:
Interruzione cellulare del mesozooplancton
Raccomandazione dispositivo:
UP2000hd con cella di flusso
Riferimento/ Documento di ricerca:
Viitaslo et al. (2005): Ozono, luce ultravioletta, ultrasuoni e perossido di idrogeno come trattamento dell'acqua di zavorra – Esperimenti con il mesozooplancton in acque salmastre basse.

Copepod adulti e copepoditi

Applicazione ad ultrasuoni:
Interruzione cellulare del mesozooplancton: mediante sonicazione nelle seguenti condizioni di quattro portate (200, 400, 520 e 800 lh-1) e quattro ampiezze (25, 50, 75 e 100%) è stato raggiunto un tasso di uccisione tra l'87 e il 99%.
Raccomandazione dispositivo:
UIP2000hd con cella di flusso
Riferimento/ Documento di ricerca:
Viitaslo et al. (2005): Ozono, luce ultravioletta, ultrasuoni e perossido di idrogeno come trattamento dell'acqua di zavorra – Esperimenti con il mesozooplancton in acque salmastre basse.

Nauplii Copepod

Applicazione ad ultrasuoni:
Interruzione cellulare del mesozooplancton: mediante sonicazione nelle seguenti condizioni di quattro portate (200, 400, 520 e 800 lh-1) e quattro ampiezze (25, 50, 75 e 100%) è stato raggiunto un tasso di uccisione tra l'87 e il 99%.
Raccomandazione dispositivo:
UIP2000hd con cella di flusso
Riferimento/ Documento di ricerca:
Viitaslo et al. (2005): Ozono, luce ultravioletta, ultrasuoni e perossido di idrogeno come trattamento dell'acqua di zavorra – Esperimenti con il mesozooplancton in acque salmastre basse.

COS7-celle

Applicazione ad ultrasuoni:
Lisi in 400 μl di tampone
Raccomandazione dispositivo:
UP200S7 cicli
Riferimento/ Documento di ricerca:
Zaim (2005): Analisi di Nesprin-2 Defizienten Mäusen.

Cryptosporidium parvaum

Applicazione ad ultrasuoni:
Inattivazione ad ultrasuoni di Cryptosporidium parvaum (protozoi) in acqua.
Raccomandazione dispositivo:
UP400S
Riferimento/ Documento di ricerca:
Tsukamoto, I.; Yim, B.; Stavarache, C. E.; Furuta, M.; Hashiba, K.; Maeda, Y. (2004): Inattivazione di Saccharomyces cerevisiae mediante irradiazione ultrasonica. L'ultrasuono. Sonochem. 11/2004. pp. 61-65.

Cubosomi

Applicazione ad ultrasuoni:
Cubosomi – sia vuota o drogata con molecole di fluoroforo – sono stati preparati disperdendo la quantità appropriata di monooleina in una soluzione di Pluronic F108 utilizzando l'ultrasuoni UP100H. Per ottenere cubosomi fluorescenti, il fluoroforo è stato disperso nella monooleina fusa mediante una leggera sonificazione prima della dispersione in Pluronic F108. La stessa procedura è stata seguita quando anche i cubosomi fluorescenti sono stati caricati con quercetina.
Campione: dimensione del campione: 4 mL – ca. 96,4 % in peso di acqua, 3,3 % in peso di monooleina, 0,3 % in peso di Pluronic F108. La percentuale di fluoroforo era di 2,5 × 10-3 e 2,8 × 10-3% in peso. Quantità di quercetina aggiunta: 6,4 × 10-6 % in peso.
Sonicazione: UP100Hampiezza 90%, ciclo di impulso 0.9, per 10 min.
Raccomandazione dispositivo:
UP100H
Riferimento/ Documento di ricerca:
Murgia, S.; Bonacchi,S.; Falchi, A. M.; Lampis, S.; Lippolis, V.; Meli, V.; Monduzzi, M.; Prodi, L.; Schmidt, J.; Talmon, Y.; Caltagirone, C. (2013): Cubosomi fluorescenti carichi di droga: Nanoparticelle versatili per potenziali applicazioni terapeutiche. Langmuir 29, 2013. 6673-6679.

Dekkera bruxellensis

Applicazione ad ultrasuoni:
Inattivazione ad ultrasuoni di Dekkera bruxellensis in acqua
Raccomandazione dispositivo:
UIP1500hd
Riferimento/ Documento di ricerca:
Borthwick, K.A.J.; Coakley, W.T.; McDonnell, M.B.; Nowotny, H.; Benes, E.; Grfschl, .M (2005): Sviluppo di un nuovo sonicatore compatto per la distruzione delle cellule. J. Microbio. Metodi. 60/2005. pp. 207-216. / Lörincz, A. (2004): Perturbazione cellulare ultrasonica del lievito nelle sospensioni a base d'acqua. Biosys. Ing. 89/ 2004. pp. 297-308. / Tsukamoto, I.; Yim, B.; Stavarache, C. E.; Furuta, M.; Hashiba, K.; Maeda, Y. (2004): Inattivazione di Saccharomyces cerevisiae mediante irradiazione ultrasonica. L'ultrasuono. Sonochem. 11/2004. pp. 61-65.

Dekkera/ Brettanomyces bruxellensis

Applicazione ad ultrasuoni:
Inattivazione in 90-120 sec.
Raccomandazione dispositivo:
UIP1500hd
Riferimento/ Documento di ricerca:
vedi sopra

DNA

Applicazione ad ultrasuoni:
Frammentazione del DNA: 2 min. sonicazione di 100μL con UP100H o 4 min. sonicazione di 100μL con UTR200.
Raccomandazione dispositivo:
UP100H, UTR200 o VialTweeter
Riferimento/ Documento di ricerca:
Larguinho M. et al. (2010): Sviluppo di una strategia rapida ed efficiente basata sugli ultrasuoni per la frammentazione del DNA.

Cellule Drosophila melanogaster S2

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione di proteine cellulari da cellule di Drosophila melanogaster S2: Le cellule S2 congelate (1.56108) sono state lisate in 1 ml di tampone di omogeneizzazione ghiacciato (100 mM Tris-HCl pH 7.5, 1% SDS) e lasciate su ghiaccio per 10 min. La lisi cellulare è stata completata da un'ultrasonicazione su ghiaccio (6615 raffiche, 0,5 s di impulso; intensità 75%) con un processore ad ultrasuoni Hielscher UP200S.
Raccomandazione dispositivo:
UP200S (200W), 75% in modalità a impulso intenso: 6615 raffiche, impulso di 0,5 s.
Riferimento/ Documento di ricerca:
Schwientek, T. et al. (2007): Un approccio a lectina seriale al mucina-tipo O-glicoproteoma delle cellule S2 di Drosophila melanogaster S2. Proteomica 7, 2007. pp. pp. 3264-3277.

Derivati dell'E. coli

Applicazione ad ultrasuoni:
Interruzione cellulare dei derivati dell'E. coli: I pellet congelati corrispondenti al volume del campione di Vculture = 4/OD mL sono stati risospesi in 580 μL 10 mM di tampone fosfato di potassio pH 7, 1 mM EDTA. E' stato aggiunto 20 μL di lisozima (concentrazione di 1 g L-1) e la sospensione cellulare è stata incubata su ghiaccio per circa 30 min. Successivamente le cellule sono state interrotte da una continua ultrasonicazione con un ultrasuoni (UP 200S Ultraschallprozessor, Dr. Hielscher GmbH, Teltow) su ghiaccio, ad un'ampiezza del 50% per 20 sec. Le frazioni cellulari solubili e insolubili sono state separate mediante centrifugazione a 13000 rpm per 20 min. Le proteine insolubili sono state lavate due volte con il tampone fosfato di potassio da 10 mM a pH 7, 1 mM EDTA e conservate a -20°C.
Raccomandazione dispositivo:
UP200S con ampiezza del 50%.
Riferimento/ Documento di ricerca:
HA (2005): Ottimizzazione della produzione di proteine ricombinanti attive, esplorando l'impatto delle piccole proteine da shock termico di Escherichia coli, IbpA e IbpB, sulla riattivazione in vivo dei corpi di inclusione.

Echinococcus granulosus Antigene

Applicazione ad ultrasuoni:
Lisi cellulare e disintegrazione: Il campione omogeneizzato di proteine solubili di E. granulosus maturo, preparato mediante liofilizzazione in azoto liquido e 42◦C, è stato sonicato a 110V, 170W per 3×15 secondi sul ghiaccio. Dopo di che, il campione è stato centrifugato per 15 minuti a 10000g. La concentrazione proteica è stata misurata con il metodo Bradford e memorizzata a -20◦C.
Raccomandazione dispositivo:
UP200S170W, raffreddamento su ghiaccio; 3 x 15 sec.
Riferimento/ Documento di ricerca:
Tabar et al. (2010): Sierodiagnosi dell'Idatidosi della pecora con liquido idatideo, protoscolex e corpo intero dell'antigene Echinococcus granulosus.

Escherchia coli Gr-

Applicazione ad ultrasuoni:
Inattivazione ad ultrasuoni di Escherchia coli Gr- nel latte e nei succhi di frutta.
Raccomandazione dispositivo:
UP100H
Riferimento/ Documento di ricerca:
Zenker, M.; Heinz, V.; Knorr, D. (2003): Applicazione del trattamento termico ad ultrasuoni per la conservazione e il mantenimento della qualità degli alimenti liquidi. J Food Prot 66/2003. pp. 1642-1649.

Escherchia coli Gr- in soluzione fisiologica

Applicazione ad ultrasuoni:
Inattivazione ad ultrasuoni di Escherchia coli Gr- in soluzione fisiologica.
Raccomandazione dispositivo:
UP100H
Riferimento/ Documento di ricerca:
Duckhouse, H.; Mason, T. J. J.; Phull, S. S. S.; Lorimer, J. P. (2004): L'effetto della sonicazione sulla disinfezione microbica con ipoclorito. L'ultrasuono. Sonochem. 11/ 2004. pp. 173-176.

Escherchia coli Gr- in acqua

Applicazione ad ultrasuoni:
Inattivazione ad ultrasuoni di Escherchia coli Gr- in acqua.
Raccomandazione dispositivo:
UP100H
Riferimento/ Documento di ricerca:
Furuta, M.; Yamaguchi, M.; Tsukamoto, T.; Yim, B.; Stavarache, C. E.; Hasiba, K.; Maeda, Y. (2004): Inattivazione di Escherichia coli mediante irradiazione ultrasonica. L'ultrasuono. Sonochem. 11/2004. pp. 57-60.

Glaucoma, testa del nervo ottico

Applicazione ad ultrasuoni:
RNA frammentazione delle teste nervose ottiche (da occhi di ratto): La testa del nervo ottico (ONH) è stata congelata su ghiaccio secco e conservata a 80°C prima dell'estrazione. L'RNA è stato isolato sonicando le teste dei nervi congelati nel tampone di estrazione del kit utilizzando una sonda MS 0.5 (UP50H) e poi, dopo le istruzioni fornite dal kit Arcturus, incluso il trattamento della DNasi per rimuovere qualsiasi DNA. L'RNA purificato è stato quantificato.
Raccomandazione dispositivo:
UP50H con sonda MS0.5
Riferimento/ Documento di ricerca:
Johnson et al. (2007): Cambiamenti globali nell'espressione genica della testa del nervo ottico dopo l'esposizione ad un'elevata pressione intraoculare in un modello di glaucoma di ratto.

Condroitina solfato di condroitina solfato di glicosaminoglicani (CS)

Applicazione ad ultrasuoni:
Determinazione del CS mediante il dosaggio del blu di dimetilmetilene
Risospensione delle cellule: I pellet CS in tubi per microcentrifuga sono stati risospesi in 0,5 ml di una soluzione di papaina da 0,1 mg/ml nella soluzione salina bilanciata di Hank (HBSS) utilizzando impulsi da un corno ad ultrasuoni (UP 100H, Hielscher Ultrasonics GmbH, Germania) al ciclo 1 e 100 % di ampiezza per 3 sec. Successivamente, la digestione ha avuto luogo a 60 °C per 24 ore.
Per il saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA), le cellule sono state poi sospese in acqua distillata e deionizzata ad una concentrazione di 106 cellule/ml, e sono state conservate in freezer a -70°C per una notte per facilitare la lisi cellulare. Le cellule sono state poi omogeneizzate mediante ultrasuoni per 40 sec. utilizzando l'omogeneizzatore ad ultrasuoni tissutale Hielscher UP100H.
Raccomandazione dispositivo:
UP100H
Riferimento/ Documento di ricerca:
Vandrovcova et al. (2011): Influenza dei rivestimenti di collagene e condroitina solfato (CS) sulle poli-(lactide-co-glicolide) (PLGA) sulle cellule Osteoblast-Like Cellule MG 63. Physiol. Ris. 60; 2011. 797-813.

Celle HaCaT

Applicazione ad ultrasuoni:
Lisi delle cellule HaCaT per immunoprecipitazione cromatina (ChIP): le cellule HaCaT sono state fissate con 1% di formaldeide per 10 minuti a 37uC. Le cellule fisse sono state lisate nel tampone RIPA e sonicate su ghiaccio con un dispositivo ultrasonico da 100W ad ampiezza = 1 e duty cycle = 100% in 12 impulsi di un minuto (12 x 1 minuto).
Raccomandazione dispositivo:
UP100H; per 12 min. su ghiaccio,
Riferimento/ Documento di ricerca:
Zhang et al. (2007): Basonuclin Regola un sottoinsieme di geni RNA ribosomiali nelle cellule HaCaT.

Eparina: Depolimerizzazione dell'eparina

Applicazione ad ultrasuoni:
Il metodo ad ultrasuoni permette di produrre un'eparina a basso peso molecolare (LMWH). Pertanto, l'eparina subisce una depolimerizzazione radicale catalizzata con perossido di idrogeno. La reazione è molto rapida e richiede meno di 1 ora, mentre il processo di depolimerizzazione fisico-chimica si basa su condizioni di reazione lievi, non richiede reagenti duri o tossici e fornisce un prodotto privo di artefatti chimici. Pertanto, il processo ad ultrasuoni è adatto per la produzione su larga scala di LMWH, ma anche di analoghi prodotti a partire da polisaccaridi solfonati naturali.
Procedura ad ultrasuoni:
Per la depolimerizzazione fisico-chimica dell'eparina non frazionata mediante depolimerizzazione radicale assistita da ultrasuoni, l'eparina è stata disciolta in acqua fino ad una concentrazione finale di 25 mg/mL (5 mL). La miscela di reazione è stata sonicizzata con un ultrasuoni a sonda. UP50H. L'ultrasuoni è stato dotato di una sonda (micropunta MS3) con un diametro di 3mm, che ha fornito un'ampiezza di 180μm. Il processore generava vibrazioni meccaniche longitudinali con una frequenza di 30 kHz prodotte dall'eccitazione elettrica. La miscela di reazione è stata mantenuta a 60°C in un reattore Radleys® e sono state applicate onde ultrasoniche come impulso di 0,5 secondi per evitare il riscaldamento della miscela. Un'aliquota a tempo zero (250 μl) è stata rimossa dalla soluzione prima del lancio della reazione mediante aggiunta simultanea di perossido di idrogeno e applicazione di onde ultrasoniche. Il perossido di idrogeno è stato aggiunto per ottenere un rapporto finale perossido di idrogeno / eparina (p/p) di 0,15 (3,75 mg/mL).
Raccomandazione dispositivo:
UP50H con sonotrodo MS3
Riferimento/ Documento di ricerca:
Achour, Oussama; Bridiau, Nicolas; Godhbani, Azza; Le Joubioux, Florian; Bordenave Juchereau, Stephanie; Sannier, Fredéric; Piot, Jean-Marie; Fruitier Arnaudin, Ingrid; Maugard, Thierry (2013): Preparazione ultrasono-assistita di un'eparina a basso peso molecolare (LMWH) con attività anticoagulante. Carboidrati Polimeri 97; 2013. 684–689.

Il luppolo

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione di principi attivi/estratti erboristici in acqua ed etanolo.
Raccomandazione dispositivo:
UP400S

Lactobacillus (lisi / isolamento del DNA di vari ceppi di Lactobacillus)

Applicazione ad ultrasuoni:
Ceppi di lattobacilli: L. pontis, L. sanfranciscensis, L. farciminis, L. panis, L. oris, L. vaginalis e L. reuteri, L. sp.
Procedura: Per l'isolamento del DNA di singole colonie, è stato sviluppato un protocollo di lisi ad ultrasuoni. Una colonia (diametro da 2 a 3 mm) è stata sospesa in un tampone di lisi da 100μl (20 mM EDTA, 10 mM Tris [pH 7.9], 1% Triton X-100, 500 mM guanidina HCl, 250 mM NaCl). Le cellule sono state lisate da 1 min di ultrasonicazione con una sonda-tipo di ultrasuoni UP50H. Dopo l'aggiunta di 150μl di etanolo freddo (-20°C), la miscela è stata centrifugata su una colonna di rotazione del kit QIAamp e infine eluita con 60μl di tampone (10 mM Tris [pH 7,5]).
Per avere uno strumento per un'identificazione rapida e affidabile di singole colture pure, il saggio PCR è stato combinato con una veloce procedura di isolamento del DNA. Le lunghe procedure di lisi enzimatica e la suscettibilità variabile dei batteri al lisozima sono state superate dal trattamento ultrasonico delle cellule, con successiva purificazione e concentrazione legando il DNA ad una matrice di silice. Il materiale cellulare di una singola colonia è risultato sufficiente per la PCR.
Raccomandazione dispositivo:
UP50H
Riferimento/ Documento di ricerca:
Müller, M. R. A. (2000): Caratterizzazione dell'Ecosistema Microbico di Fermentazioni Cereali con Metodi Biologici Molecolari. Dissertazione Università di Colonia, 2000.

Lactobacillus acidophilus Gr+

Applicazione ad ultrasuoni:
Inattivazione ultrasonica del Lactobacillus acidophilus Gr+ nel latte e nei succhi di frutta.
Raccomandazione dispositivo:
UIP500hd
Riferimento/ Documento di ricerca:
Zenker, M.; Heinz, V.; Knorr, D. (2003): Applicazione del trattamento termico ad ultrasuoni per la conservazione e il mantenimento della qualità degli alimenti liquidi. J Food Prot 66/2003. pp. 1642-1649.

Legionella pneumophila Gr+ in terreno diluito

Applicazione ad ultrasuoni:
Inattivazione ultrasonica della Legionella pneumophila Gr+ in terreno diluito.
Raccomandazione dispositivo:
UIP500hd
Riferimento/ Documento di ricerca:
Dadjour, M. F.; Ogino, C.; Matsumura, S.; Nakamura, S.; Shimizu N. (2006): Disinfezione di Legionella pneumophila mediante trattamento ad ultrasuoni con TiO2. Acqua Res 40/2006. pp.1137-1142.

Leuconostoc mesenteroides

Applicazione ad ultrasuoni:
Attività lisozima leucocitaria nella leucemia mielocitica: la sospensione cellulare è stata sonicata per 15 minuti e i campioni sono stati analizzati per l'attività lisozimatica. Sono state determinate le concentrazioni lisozimatiche dei leucociti ug./10 cellule.
Raccomandazione dispositivo:
UP50H

L'attività isozimatica leucocitaria nella leucemia mielocitica

Applicazione ad ultrasuoni:
Preparazione del campione: la sospensione cellulare è stata trattata ad ultrasuoni e i campioni sono stati analizzati per verificare l'attività del lisozima. È stata determinata la concentrazione lisozimatica dei leucociti ug/106.
Raccomandazione dispositivo:
UP200St

Verde Malachite

Applicazione ad ultrasuoni:
Degradazione sono-fotocatalitica del Verde Malachite (un forte battericida): La degradazione fotocatalitica da sola è considerevolmente più veloce della degradazione sonolitica, l'efficienza può essere migliorata abbinando i due processi. Il verde malachite, un battericida forte, è molto ecotossico per i batteri marini ma viene convertito in sostanze organiche meno tossiche o non tossiche.
Raccomandazione dispositivo:
UP400S

Acilazione della mangiferina

Applicazione ad ultrasuoni:
Mangiferina (1,3,6,7-Tetraidrossi-2-[3,4,5-triidrossi-6-(idrossimetil)ossian-2-il]xanten-9-one; formula: C19H18O11) è un polifenolo di struttura C-glycosylxanthone che si trova in molte specie vegetali. Mangiferin mostra varie attività farmacologiche. L'acilazione regioselettiva della mangiferina può essere catalizzata in modo molto efficiente dalla lipasi sotto ultrasonicazione. Rispetto ai metodi convenzionali, la catalisi assistita da ultrasuoni eccelle per i vantaggi di tempi di reazione più brevi e rendimenti più elevati. Le condizioni ottimali per l'acilazione ultrasonica della mangiferina sono state le seguenti:
lipasi: PCL, donatore di acil: acetato di vinile; solvente di reazione: DMSO, temperatura di reazione: 45 gradi C, potenza ultrasonica: 200W; rapporto substrato: acil donatore/mangiferina 6/1, caricamento enzimatico: 6 mg/ml
Il rendimento di acilazione regioselettiva era fino all'84%.
Raccomandazione dispositivo:
UP200St o UP200Ht
Riferimento/ Documento di ricerca:
cp...: Wang, Z.; Wang, R.; Tian, J.; Zhao, B; Wei, X.F.; Su, Y.L.; Li, C.Y.; Cao, S.G.; Wang, L. (2010): L'effetto dell'ultrasuono su lipase-catalizzata acilazione regioselettiva della mangiferina in solventi non acquosi. J. Asian Nat Prod. Ris. 12/1, 2010. 56-63.

Estrazione di molecole

Applicazione ad ultrasuoni:
Protocollo di estrazione da gesso, reolite, basalto, basalto, cenere di edfell e vetro di ossidiana:
Un campione di 1g di regolite o roccia frantumata è sottoposto ad estrazione liquida con irradiazione ultrasonica per estrarre e solubilizzare le molecole bersaglio. Pertanto, 3ml MeOH P80 è stato aggiunto a 1g di campione analogico in una provetta di vetro e sonicato per 20 minuti con un dispositivo di tipo sonda ad ultrasuoni. UP50H fissato al 40% di ampiezza. La miscela è stata lasciata riposare per 10 minuti e il surnatante torbido che si era formato sopra il campione analogico sedimentato è stato decantato in provette da centrifuga da 1,5 ml. Per ridurre al minimo la perdita dei componenti estratti per adsorbimento sulle superfici delle provette da centrifuga di polimeri idrofobi, le provette sono state dapprima bloccate con BSA allo 0,5% (w/v) in 100 mM HEPES pH 7,4. I surnatanti sono stati chiarificati mediante centrifugazione a 17000 G per 10 minuti e conservati a 2 - 8°C in fiale di vetro fino al test immunoenzimatico.
Raccomandazione dispositivo:
UP50H
Riferimento/ Documento di ricerca:
Rix, C.(2012): Rilevare la vita su Marte e il chip del marcatore di vita: Dosaggi anticorpali per il rilevamento di molecole organiche in estratti liquidi di campioni marziani. Dissertazione Cranfield University 2012.

Pellet di fegato di topo

Applicazione ad ultrasuoni:
Il pellet è stato lavato e sonicato per 5 minuti con un ulteriore 0,5 ml di LB2 e centrifugato a 12.000 g per altri 20 minuti, e sono state raccolte le due frazioni di surnatante risultanti. Infine, i pellet sono stati sciolti con 0,5 mL di tampone contenente 40 mM tris base, 5 M urea, 2 M tiourea, 4% CHAPS, 100 mM DTT, 0,5% (v/v) biolyte 3-10 (LB3), e sono stati sonicati e centrifugati a 12.000 g per 20 min.
Raccomandazione dispositivo:
UP200S; per 5min.
Riferimento/ Documento di ricerca:
Gazzana et al. (2009): Un aggiornamento sul proteoma del fegato di topo.

Sospensione del fegato di topo

Applicazione ad ultrasuoni:
Omogeneizzazione del campione per produrre lisato cellulare.
Raccomandazione dispositivo:
UP200S; per 3 x 20 sec.
Riferimento/ Documento di ricerca:
Gazzana et al. (2009): Un aggiornamento sul proteoma del fegato di topo.

Penicillium digitatum digitatum

Applicazione ad ultrasuoni:
Inattivazione ad ultrasuoni di Penicillium digitatum (un patogeno vegetale) nel terreno di coltura Sabouraud.
Raccomandazione dispositivo:
UP200St
Riferimento/ Documento di ricerca:
López-Malo, A.; Palou, E.; Jiménez-Fernández, M.; Alzamora, S. M.; Guerrero, S. (2005): Inattivazione fungina multifattoriale che combina termosonicazione e antimicrobici. J. Cibo Eng. 67/2005. pp. 87-93.

Ficocianina da Spirulina platensis (Arthrospira platensis)

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione di ficocianina da cellule di Spirulina platensis (Arthrospira platensis).
Raccomandazione dispositivo:
UP400S

Cellule e tessuti vegetali

Applicazione ad ultrasuoni:
30% di cellule vegetali imballate (W/V) e acqua distillata sono interrotte da sonicazione per 1-15 minuti; disintegrazione dei tessuti vegetali: 1 g di tessuto essiccato sospeso in alcool si disintegra durante la sonicazione di circa 5 min.
Raccomandazione dispositivo:
UP100H

Piastrine

Applicazione ad ultrasuoni:
Preparazione del lisato di piastrine: Perturbazione in 1-5 min.
Raccomandazione dispositivo:
UP200Ht

Pleurotus tuberregium

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione di polisaccaridi dal fungo commestibile Pleurotus tuberregium
Raccomandazione dispositivo:
UP400S

Acido poli(acido lattico-glicolico) (PLGA)

Applicazione ad ultrasuoni:
Preparazione di sieroalbumina bovina (BSA) caricato poli(acido lattico-glicolico) (PLGA) mediante sonicazione in 40 sec.
Raccomandazione dispositivo:
Dmini; per 40 secondi.
Riferimento/ Documento di ricerca:
Freitas et al. (2005): Emulsificazione ad ultrasuoni a flusso continuo combinata con la micromiscelazione statica per la produzione asettica di microsfere mediante estrazione con solvente.

Polifenoli di mela

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione ad ultrasuoni dei polifenoli dalla mela. Solvente: acquoso. Resa aumentata del 6%; intensità di sonicazione: 20-75Ws/ml; temperatura di processo: riscaldata a 80°C.
Raccomandazione dispositivo:
UIP2000hd
Riferimento/ Documento di ricerca:
Vilkhu, K.; Manasseh, R.; Mawson, R.; Ashokkkumar, M. (2011): Recupero ad ultrasuoni e modifica degli ingredienti alimentari. Dentro: Feng/ Barbosa-Cánovas/ Weiss (2011): Tecnologie ad ultrasuoni per l'alimentazione e la biotrasformazione. New York: Springer, 2011. pp. pp. 345-368.

Polifenoli del tè nero

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione ad ultrasuoni dei polifenoli dal tè nero. Solvente: acquoso. Resa aumentata del 6-18%; intensità di sonicazione: 8-10Ws/ml; pressione ambiente, temperatura di processo: riscaldata a 90 gradi centigradi.
Raccomandazione dispositivo:
UIP2000hd
Riferimento/ Documento di ricerca:
Vilkhu, K.; Manasseh, R.; Mawson, R.; Ashokkkumar, M. (2011): Recupero ad ultrasuoni e modifica degli ingredienti alimentari. Dentro: Feng/ Barbosa-Cánovas/ Weiss (2011): Tecnologie ad ultrasuoni per l'alimentazione e la biotrasformazione. New York: Springer, 2011. pp. pp. 345-368.

Polifenoli da vinacce di uve rosse

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione ad ultrasuoni di polifenoli da vinacce di uve rosse. Solvente: acquoso. Incremento del rendimento dell'11-35%; intensità di sonicazione: 20-75Ws/ml; pressione ambiente.
Raccomandazione dispositivo:
UIP2000hd
Riferimento/ Documento di ricerca:
Vilkhu, K.; Manasseh, R.; Mawson, R.; Ashokkkumar, M. (2011): Recupero ad ultrasuoni e modifica degli ingredienti alimentari. Dentro: Feng/ Barbosa-Cánovas/ Weiss (2011): Tecnologie ad ultrasuoni per l'alimentazione e la biotrasformazione. New York: Springer, 2011. pp. pp. 345-368.

Polifenoli, aminoacidi e caffeina del tè verde

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione di composti attivi dal Tè Verde in acqua
Raccomandazione dispositivo:
UP400S

Maiale: Salamoia di lombi di maiale

Applicazione ad ultrasuoni:
Per la salamoia ultrasonicamente assistita, i lombi di maiale (Longissimus dorsi) sono stati immersi in salamoia al cloruro di sodio (40 g L-1) e trattati a 5°C con ultrasuoni a bassa frequenza (20 kHz) a bassa intensità (2-4 W/cm-2). È stato studiato l'effetto della polimerizzazione ultrasonica assistita sulla microstruttura del tessuto suino, la denaturazione delle proteine, la capacità di legare l'acqua (WBC), la capacità di trattenere l'acqua (WHC), il coefficiente di diffusione del cloruro di sodio (D) e il profilo strutturale della carne (TPA). I risultati hanno dimostrato che il trattamento ad ultrasuoni ha causato cambiamenti microstrutturali favorevoli nel tessuto della carne. La capacità di trattenere l'acqua e le proprietà strutturali sono state migliorate grazie al trattamento ad ultrasuoni rispetto ai campioni in salamoia sia tumbled che statici. Tuttavia, questi effetti positivi erano fortemente dipendenti dall'intensità degli ultrasuoni. Intensità più elevate e/o tempi di trattamento più lunghi hanno causato la denaturazione delle proteine. Il modello del coefficiente di diffusione costante è stato in grado di descrivere con precisione la cinetica di diffusione del NaCl durante la salamoia. Il trattamento ad ultrasuoni ha migliorato significativamente la diffusione del sale rispetto ai campioni salati in condizioni statiche e il coefficiente di diffusione è aumentato esponenzialmente con l'aumento dell'intensità ultrasonica.
Raccomandazione dispositivo:
UP200Ht con sonotrodo S26d40
Riferimento/ Documento di ricerca:
Siro, I.; Ven, Cs.; Balla, Cs.; Jonas, G.; Zeke, I.; Friedrich, L. (2009): Applicazione di una tecnica di stagionatura assistita ad ultrasuoni per migliorare la diffusione del cloruro di sodio nella carne suina. Rivista di ingegneria alimentare 91/2, 2009. 353–362.

Porphyra yezoensis

Applicazione ad ultrasuoni:
Degradazione ultrasonica dei polisaccaridi del Porphyra yezoensis: 50mL di 1,0 g/100mL di soluzione di porphyra yezoensis polisaccaridi (peso secco) sono stati sonicati per 4 ore con un UP400S.
Raccomandazione dispositivo:
UP400Secografia pulsata (cicli: 2 sec on/ 2 sec off) a 20°C.

Polveri

Applicazione ad ultrasuoni:
Macinazione, deagglomerazione e dispersione in particelle di piccole dimensioni e relativamente uniformi.
Raccomandazione dispositivo:
UP200St

Ossa di ratto

Applicazione ad ultrasuoni:
Interruzione di 1 gm in 5-7 min.
Raccomandazione dispositivo:
UP200St

Fegato di ratto

Applicazione ad ultrasuoni:
Interruzione e omogeneizzazione dei tessuti con una UP400S.
Raccomandazione dispositivo:
UP400S3 volte per 30 secondi; su ghiaccio.
Riferimento/ Documento di ricerca:
Oh et al. (2003): Acetil-COA Carboxylase Gene Carboxylase è regolato da Sterol Regolamentazione Elemento-legante Proteina-1 nel fegato.

Pelle di ratto

Applicazione ad ultrasuoni:
Interruzione di 1 gm in 1 min.
Raccomandazione dispositivo:
UP400S

Rawolfia Serpentina

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione della reserpina alcaloide.
Raccomandazione dispositivo:
UP100H

Rebaudioside A

Applicazione ad ultrasuoni:
Campioni di 10g di foglie di stevia secche e macinate sono stati estratti in 100mL di acqua con agitazione continua (con agitatore magnetico). Il valore di pH è stato controllato con 0,01 M pH 7 fosfato di sodio. Il campione è stato messo in un bicchiere di vetro da 150 ml e sonicato con un ultrasuoni a sonda (UIP500hd, 20kHz, 500W). La punta del sonotrodo è stata immersa per circa 1,5 cm nel fango di foglie di stevia. Il dispositivo a ultrasuoni è stato impostato per una potenza di 350W. Un trattamento di sonicazione leggera di 350 W per 5-10 min. ad una temperatura di processo costante di 30°C ha dato un rebaudioside A resa di 30-34g per 100g di campione. Dopo la sonicazione, la soluzione di estratto è stata centrifugata e filtrata attraverso una membrana microporosa da 0,45 μm; il filtrato è stato prelevato per l'analisi del contenuto totale di rebaudioside A. Il rendimento dell'estrazione del contenuto totale di rebaudioside A è stato analizzato da HPLC.
Grazie all'estrazione senza solventi e senza ultrasuoni, è stato ottenuto un alto rendimento di rebaudioside A rispetto ai metodi di estrazione tradizionali come l'estrazione a caldo o la macerazione.
Raccomandazione dispositivo:
UIP500hd

Amido di riso

Applicazione ad ultrasuoni:
Interruzione, isolamento dell'amido e rottura di legami non covalenti tra proteine e amido in un impasto di farina di riso (33%) nel 20 – 40 min.
Raccomandazione dispositivo:
UP500hd; 20 – 40 min.

Rotifers

Applicazione ad ultrasuoni:
Interruzione cellulare del mesozooplancton: mediante sonicazione nelle seguenti condizioni di quattro portate (200, 400, 520 e 800lh-1) e quattro ampiezze (25, 50, 75 e 100%) è stato raggiunto un tasso di uccisione tra il 58 e l'85%.
Raccomandazione dispositivo:
UP2000 con cella di flusso
Riferimento/ Documento di ricerca:
Viitaslo et al. (2005): Ozono, luce ultravioletta, ultrasuoni e perossido di idrogeno come trattamento dell'acqua di zavorra – Esperimenti con il mesozooplancton in acque salmastre basse.

S. fragilis

Applicazione ad ultrasuoni:
rilascio di galattochinasi in 4 min.
Raccomandazione dispositivo:
UP200St

Saccharomyces cerevisiae

Applicazione ad ultrasuoni:
Perturbazione
Raccomandazione dispositivo:
UP400S
Riferimento/ Documento di ricerca:
Guerrero, S, López-Malo, A.; Alzamora, S. M. (2001): Effetto degli ultrasuoni sulla sopravvivenza di Saccharomyces cerevisiae: influenza di temperatura, pH e ampiezza. Innovare. Cibo Sci. Emerg Technol. 2/2001. pp. 31–39.

Saccharomyces cerevisiae

Applicazione ad ultrasuoni:
Inattivazione ultrasonica di Saccharomyces cerevisiae nel terreno di coltura Sabouraud e in soluzione fisiologica.
Raccomandazione dispositivo:
UP400S
Riferimento/ Documento di ricerca:
Yap, A.; Jiranek, V.; Grbin, P.; Barnes, M.; Bates, D. (2007): Studi sull'applicazione di ultrasuoni ad alta potenza per la pulizia e la disinfezione di botti e assi. Austr. NZ Wine Indust. J. 22(3)/ 2007. pp. 96-104.

Salmonella Senftenberg 775W Gr-

Applicazione ad ultrasuoni:
Inattivazione ad ultrasuoni di Salmonella Senftenberg 775W Gr- in McIlvaine citrato-fosfato tampone o brodo nutritivo.
Raccomandazione dispositivo:
UP100H
Riferimento/ Documento di ricerca:
Álvarez, I.; Manas, P.; Virto, R.; Condón, S. (2006): Inattivazione della Salmonella Senftenberg 775W da onde ultrasoniche sotto pressione in diverse attività acquatiche. Int. J. Food Microbiol. 108/2006. pp. 218-225.

Salvia miltiorrhiza bunge

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione di principi attivi biologici: Danshensu di sodio e quattro tanshinoni (diidrotanshione I, tanshinone I, cryptotanshinone e tanshinone IIA).
Raccomandazione dispositivo:
UP100H

Salvia Officinalis

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione di composti attivi da Salvia Officinalis (salvia) in meno di 2 ore.
Raccomandazione dispositivo:
UP50H

Siero

Applicazione ad ultrasuoni:
Omogeneizzazione
Raccomandazione dispositivo:
UP200Ht

Fegati cistici ovini, polmoni e sangue positivo (antigeni Echinococcus granulosus)

Applicazione ad ultrasuoni:
Fegati cistici ovini, polmoni e sangue positivo (antigeni Echinococcus granulosus negli agnelli): Il campione è stato poi sonicato per 2 × 15 secondi su ghiaccio fino a quando non sono state visibili protoscoliche intatte.
Raccomandazione dispositivo:
UP200S2 x 15 sec.
Riferimento/ Documento di ricerca:
Tabar et al. (2009): Risposta anticorpale contro il liquido idatideo, protoscolex e tutto il corpo degli antigeni di Echinococcus granulosus negli agnelli.

Trioleato di sorbitante, etanolo (come solvente) e polvere Bi-2212

Applicazione ad ultrasuoni:
Deagglomerato un impasto contenente il disperdente Sorbitante trioleato, etanolo (come solvente) e polvere Bi-2212.
Raccomandazione dispositivo:
UP200S; per 3 min.
Riferimento/ Documento di ricerca:
Mora et al. (2009): Realizzazione di Rivestimenti Superconduttivi su Piastrelle di Ceramica Strutturale.

Isoflavoni di soia

Applicazione ad ultrasuoni:
estrazione ad ultrasuoni di isoflavoni di soia in acqua e solventi. Aumento del rendimento fino al 15% dell'efficienza di estrazione.
Raccomandazione dispositivo:
UP200St
Riferimento/ Documento di ricerca:
Rostagno et al. (2003), citato da Vilkhu, K.; Manasseh, R.; Mawson, R.; Ashokkkumar, M. (2011): Recupero ad ultrasuoni e modifica degli ingredienti alimentari. Dentro: Feng/ Barbosa-Cánovas/ Weiss (2011): Tecnologie ad ultrasuoni per l'alimentazione e la biotrasformazione. New York: Springer, 2011. pp. pp. 345-368.

Proteine della soia

Applicazione ad ultrasuoni:
Estrazione ultrasonica di proteine di soia in acqua e alcali (idrossido di sodio). Aumento del rendimento del 53%. La sonicazione in linea è risultata più efficiente in quanto l'estrazione a lotti (la sonicazione in linea ha dato un rendimento superiore del 23% rispetto alla sonicazione a lotti).
Raccomandazione dispositivo:
UIP1000hd per recipiente/bottiglia e con reattore a celle a flusso per sonicazione in linea.
Riferimento/ Documento di ricerca:
Moulton e Wang (1982), citato da Vilkhu, K.; Manasseh, R.; Mawson, R.; Ashokkkumar, M. (2011): Recupero ad ultrasuoni e modifica degli ingredienti alimentari. Dentro: Feng/ Barbosa-Cánovas/ Weiss (2011): Tecnologie ad ultrasuoni per l'alimentazione e la biotrasformazione. New York: Springer, 2011. pp. pp. 345-368.

Teste di sperma (umane)

Applicazione ad ultrasuoni:
Perturbazione in 10 min.
Raccomandazione dispositivo:
UP100H

Coda di sperma (umana)

Applicazione ad ultrasuoni:
Interruzione immediata
Raccomandazione dispositivo:
UP100H

Stevia rebaudiana Bert.

Applicazione ad ultrasuoni:
L'estrazione ad ultrasuoni di glicoside stevioside da campioni di 10 g di foglie secche della Stevia rebaudiana con quattro dimensioni delle particelle (0,315 mm, 2 mm, 6,3 mm e foglie secche schiacciate) sono stati miscelati con diversi solventi: acqua distillata e miscele acqua/etanolo (55% e 70%) con diversi rapporti peso del campione a volume del solvente: 1/10, 1/8, 1/5 (p/v) poi esposti ad ultrasuoni a temperatura ambiente. Tempo di sonicazione: < 5 min. Raccomandazione dispositivo:
UP200St