Tecnologia ad ultrasuoni Hielscher

Veloce & Semplice Etrazione ad Ultrasuoni di Cannabis

  • L’estrazione ad ultrasuoni di cannabis nasce dalla necessità di soddisfare una domanda sempre crescente di cannabinoidi di alta qualità. Questo metodo di estrazione della cannabis, efficiente e affidabile, riduce i tempi di estrazione e ne aumenta notevolmente la resa
  • I punti forti dell’estrazione ad ultrasuoni di cannabis sono la semplicità, l’affidabilità e la velocità del metodo.
  • I modelli di estrattori ad ultrasuoni Hielscher sono disponibili sia per l’ambito laboratoriale che per quello industriale.

 

Estrazione ad Ultrasuoni dei Cannabinoidi e dei Terpeni

Grazie alla sonicazione vengono esercitate sul prodotto intense forze che comportano la rottura delle sue molecole permettendoci così di ottenere i principi attivi con estrattos di alti rendimenti in un tempo di estrazione molto breve. Ciò implica che il processo di estrazione dei principi attivi quali i cannabinoidi e i terpeni dalla pianta di cannabis può essere sostanzialmente aumentato.
L’estrazione ad ultrasuoni può essere eseguita con un'ampia varietà di solventi. A seconda degli utilizzi in cui gli estratti verranno impiegati, i solventi impiegati nell’estrazione posso variare, per esempio qualora gli estratti vengano usati per inalazioni, le sostanze attive della cannabis potranno essere estratte a butano, CO2, propano e altri. Qualora si vogliono ottenere estratti adatti all’ingestione orale, i migliori solventi sono cicloesano, etanolo, isopropanolo, olio di oliva e olio di cocco.
Hielscher Ultrasonics le offre la soluzione giusta per tutti i volumi di estrazione – Se necessitate un estrattore di piccole o medie dimensioni, un impianto pilota o un sistema industriale, Hielscher Ultrasonics è in grado di offrire ai suoi clienti le attrezzature adeguate.

Vantaggi:

  • Tempo di estrazione breve
  • Tasso di estrazione più elevati
  • Eestrazione più completo
  • Trattamento delicato (non-termico)
  • Facile integrazione e sicurezza di funzionamento
  • Nessun prodotto chimico tossico o pericoloso
  • Basso costo
  • Efficienza energetica
  • Estrazione ecologica, rispetta l’ambiente

Scarica il tuo PDF gratuito con istruzioni passo dopo passo per ottenere risultati superiori nell'estrazione ultrasonica della cannabis!

Sonicazione ed Estrazione

UP400St - potente estrazione a ultrasuoni della cannabis. (Clicca per ingrandire!)

ultrasonoro UP400St con agitatore per l'estrazione della cannabis

Chiedeteci!





Si prega di notare il nostro informativa sulla privacy.


Sonicazione

L'estrazione tramite ultrasuoni si basa su cicli ad alta pressione e a bassa pressione ripetuti. Questi cicli che si alternano 20.000 volte al secondo creano intense forze che superano la selettività della membrana, perforano e rompono la parete cellulare che si traduce in un alto trasferimento di massa cellulare interna e solvente circostante. Con l’estrazione ad ultrasuoni, i rendimenti sono più elevati e il tempo di estrazione è più breve. Poiché l'estrazione ad ultrasuoni è un processo riproducibile, i risultati di estrazione possono essere ripetuti per un estratto standardizzato di qualità.
Gli estrattori ad ultrasuoni Hielscher permettono il controllo completo dei parametri di estrazione, permettono quindi di regolarne l'ampiezza, la durata, la pressione e la composizione del liquido, dunque l'output del processo di estrazione può essere finemente controllato e riprodotto.

Solventi

Tutti i comuni solventi possono essere impiegati nell’estrazione ad ultrasuoni. La scelta del solvente più adatto è legata all’uso che si andrà a fare dell’estratto ottenuto: prodotti farmaceutici per via orale o inalati, analisi, controllo qualità e molti altri scopi ancora. Alcuni tra i solventi impiegati nell’estrazione ad ultrasuoni sono: H 2O, CO2etanolo, metanolo, butano, propano, olio d'oliva, olio di cocco, ecc.)

Temperatura

I migliori risultati per l’estrazione con ultrasuoni di estratti vegetali (es. composti attivi da erbe aromatiche, medicinali vegetali ecc.) si ottengono con una temperatura di processo tra gli 0°C e i 60°C. L'estrazione ad ultrasuoni è un metodo delicato non-termico che salvaguarda gli ingredienti attivi estratti da possibili degradi.

Metodi di Estrazione Combinata

L'estrazione ad ultrasuoni può essere facilmente impiegata anche in condizioni che presentano pressione, calore, condizioni di estrazione supercritiche o può essere utilizzata in combinazione a un estrattore Soxhlet per migliorare i risultati e/o adattare il programma di estrazione ai requisiti specifici.
Macchine di estrazione già esistenti possono essere facilmente aggiornate mediante l'implementazione di un estrattore ad ultrasuoni. Hielscher sarà lieta di aiutare i suoi clienti con l'installazione di un ultra sonicatore nel complesso di estrazione.

Campi di Applicazione per l'Estrazione ad Ultrasuoni di Cannabis

Cannabinoidi, terpeni e altri principi attivi della pianta della cannabis vengono estratti per soddisfare molteplici richieste. L'estrazione ad ultrasuoni è un metodo affidabile per ottenere estratti della pianta della cannabis. Gli estratti ottenuti vengono impiegati in molteplici settori:

  • Produzione medicale / farmaceutico
  • Prodotti a base di cannabis
  • Nutraceutico & produzione alimentare
  • Test di droga
  • Lavorazione (emulsificazione)
  • Analisi forense/chimiche

Estrattori ad Ultrasuoni – Per Piccole e Grandi Dimensioni

3 passaggi per un'elaborazione a ultrasuoni di successo: Fattibilità- Ottimizzazione - Scale-up (Clicca per ingrandire!)

Gli estrattori ad ultrasuoni Hielscher soddisfano le esigenze di diversi settori, dagli studi di fattibilità di laboratorio, alla produzione commerciale.

Siamo a vostra disposizione! Consulenza & Servizio

Hielscher Ultrasonics è specializzata nei processi di estrazione ad ultrasuoni da anni, ha raggiunto dunque una profonda conoscenza del metodo ed è quindi disponibile nell’aiutare i suoi clienti fornendogli consigli preziosi riguardo la sonicazione più adatta al loro processo di estrazione e a istruirli circa l’utilizzo più efficiente dei dispositivi a loro necessari. I tecnici Hielscher sono disponibili per il servizio di installazione in tutto il mondo.
Il laboratorio Hielscher in Germania è altamente attrezzato e il team di ingegneri di processo e ingenieri chimici è in grado di sviluppare e ottimizzare il processo per i clienti o insieme ai clienti.

Formula della struttura di Δ9-THC

Tetraidrocannabinolo (Δ9-THC)

Soxhlet combinato con la sonicazione porta a rendimenti elevati e tempi di estrazione più brevi (clicca per ingrandire!)

UP200Ht con estrattore Soxhlet. (© Djenni et al. 2012)

Contattateci per richiedere maggiori informazioni!

Non esitate a contattarci per parlare di vostro bisogno di progetto. Raccomanderemo i parametri di impostazione ed elaborazione più adatti per il vostro progetto.





Si prega di notare il nostro informativa sulla privacy.


Letteratura/riferimenti



Informazioni di Base

estrazione ad ultrasuoni

Gli ultrasuoni Power sono un metodo collaudato per un'estrazione efficiente e affidabile di composti attivi tra cui composti erboristici/ medicinali, olio, proteine e bioattivi (ad es. flavoni, polifenoli, antociani, aromi) da piante, erbe, fiori e semi.
Per l'estrazione ad ultrasuoni, potenti onde ultrasoniche vengono accoppiate alla miscela impianto-solvente, in modo da provocare la cavitazione acustica. La cavitazione acustica è descritta come la formazione, la crescita e il collasso implosivo di bolle nei liquidi causati da ultrasuoni.
“Durante la cavitazione, il crollo delle bolle produce un intenso riscaldamento locale e alte pressioni, con una durata di vita molto breve. In nubi di bolle cavitanti, questi punti caldi hanno temperature equivalenti di circa 5000 K, pressioni di circa 1000 atmosfere e velocità di riscaldamento e raffreddamento superiori a 1010 K/s. Nella cavitazione di una singola bolla, le condizioni possono essere ancora più estreme. La cavitazione, quindi, può creare condizioni fisiche e chimiche estreme in liquidi altrimenti freddi. Se i liquidi contenenti solidi vengono irradiati con gli ultrasuoni, possono verificarsi fenomeni correlati. In prossimità di una superficie solida estesa, il collasso della cavità diventa non sferico, che spinge getti di liquido ad alta velocità nella superficie solida. Questi getti e le onde d'urto associate possono causare notevoli danni superficiali ed esporre superfici fresche e molto riscaldate. Inoltre, collisioni interparticelle ad alta velocità si verificheranno durante l'irradiazione ultrasonica di sospensioni liquide in polvere attraverso la cavitazione e le onde d'urto che crea in tali fanghi. Le collisioni risultanti sono in grado di indurre cambiamenti drammatici nella morfologia della superficie, nella composizione e nella reattività.” [Suslick 2001: 2f.]
Queste intense condizioni di cavitazione ultrasonica hanno diversi effetti sul materiale vegetale e sulla loro estraibilità:

  • superamento della selettività della membrana
  • aumento del trasferimento di massa tra la cella all'interno e il solvente circostante
  • rottura delle cellule
  • rilascio di materiale intracellulare

Questo rende la sonicazione un metodo di estrazione altamente efficace. A causa delle intense forze meccaniche, spesso si possono utilizzare solventi verdi e delicati come acqua, etanolo, ecc.
L'estrazione ad ultrasuoni riduce i tempi di estrazione e consente un uso ridotto e/o più mite del solvente. Ciò significa che l'estrazione ad ultrasuoni si traduce in tassi di estrazione più elevati e produce estratti più sani. Ciò è dovuto alle caratteristiche del suo funzionamento a bassa temperatura sia per ridurre le perdite di calore causate da fattori di temperatura, ma anche per evitare la vaporizzazione di sostanze a causa del basso punto di ebollizione e anche per mantenere le sostanze attive biologiche.
Un altro vantaggio dell'estrazione ad ultrasuoni consiste nella semplicità e sicurezza d'uso e nella sua applicazione precisamente controllabile. Come metodo di estrazione non termica, la sonicazione può essere effettuata a basse temperature in modo da evitare la degradazione di sostanze termosensibili e termosensibili.