Riduzione della viscosità ultrasonica delle sospensioni proteiche prima dell'essiccazione a spruzzo

  • Ultrasonics è la soluzione per migliorare l'efficienza e ridurre i costi per il processo di essiccazione a spruzzo dei liquami di siero di latte, ad esempio WPC.
  • Le forze di taglio ad ultrasuoni abbassano la viscosità della soluzione di siero di latte e consentono quindi una maggiore concentrazione proteica.
  • Hielscher Ultrasonics offre varie opzioni per applicare ultrasuoni ad alta potenza per la riduzione della viscosità delle soluzioni proteiche.

Riduzione della viscosità ad ultrasuoni

Hielscher Ultrasonics è il vostro principale esperto di processi ad ultrasuoni!Potenti forze ultrasoniche creano cavitazione, elevate forze di taglio e oscillazione nei liquidi. Hielscher Ultrasonics utilizza queste intense forze ultrasoniche per modificare la dinamica dei fluidi dei fanghi di diradamento come i concentrati proteici, WPC o fanghi polimerici. Molti slurries passano attraverso un processo di atomizzazione per ottenere il prodotto finale in polvere. L'atomizzazione è un processo ad alta intensità energetica, che spesso è anche un collo di bottiglia nella linea di produzione. La riduzione della viscosità ad ultrasuoni consente un maggior carico di particelle della soluzione, che porta ad un volume ridotto di liquido che deve essere evaporato. Questo va di pari passo con un notevole risparmio energetico. Allo stesso tempo, la capacità dell'atomizzatore aumenta man mano che si lavora di più prodotto (peso a secco). Il trattamento in linea ad ultrasuoni del flusso di alimentazione dell'atomizzatore consente una maggiore concentrazione e percentuale di solidi secchi nell'essiccatore.

Gli effetti del trattamento ad ultrasuoni:

  • Omogeneizzazione e riduzione delle dimensioni delle particelle
  • Rimuovere le bolle d'aria e le bolle d'ossigeno trascinate
  • Aprire gli strati di compattazione delle proteine
  • Ridurre temporaneamente la viscosità
  • Creare un cambiamento temporaneo nell'allineamento delle molecole proteiche.

Perché gli ultrasuoni prima dell'essiccazione a spruzzo?

La riduzione della viscosità ad ultrasuoni si traduce in riduzione del consumo energetico e maggiore produttività.
Ulteriori benefici sono:

  • aumenta la produzione del 10% o più
  • riduzione dei costi fissi e variabili complessivi
  • requisiti di refrigerazione ridotti
  • bassi investimenti e maggiori profitti
  • recupero del capitale investito in meno di un anno

Apparecchiature ad ultrasuoni

Hielscher Ultrasonics ha una profonda conoscenza della configurazione e dell'installazione del sistema a ultrasuoni adatto per ottimizzare l'efficienza e la resa del vostro atomizzatore. Secondo la linea di produzione, Hielscher offre diverse opzioni per applicare ultrasuoni ad alta potenza per la riduzione della viscosità delle soluzioni proteiche. Tutti i nostri sistemi a ultrasuoni industriali sono costruiti per applicazioni pesanti in condizioni difficili e possono funzionare 24/7. Grazie al loro piccolo ingombro, possono essere facilmente inseriti in linee di produzione esistenti. La bassa manutenzione e la facilità d'uso sono ulteriori vantaggi.
Contattateci oggi stesso per avere maggiori informazioni su come la sonicazione migliora il vostro processo di essiccazione a spruzzo!

Le forze di taglio ad ultrasuoni possono essere applicate per ridurre la viscosità.

Reattore ad ultrasuoni

Richiesta informazioni





Riduzione della viscosità ad ultrasuoni

UIP2000hdT per la riduzione della viscosità

Richiedi maggiori informazioni

Si prega di utilizzare il modulo sottostante, se si desidera richiedere ulteriori informazioni sull'omogeneizzazione ad ultrasuoni. Saremo lieti di offrirvi un sistema ad ultrasuoni che soddisfi le vostre esigenze.









Si prega di notare il nostro informativa sulla privacy.


Letteratura/riferimenti

  • M. Ashokkkumar, J. Lee, B. Zisu, R. Bhaskarcharya, M. Palmer e S. Kentish (2009): argomento caldo: La sonicazione aumenta la stabilità al calore delle proteine del siero di latte. J. Dairy Sci. 92:5353-5356.
  • Mladen Brncic (2014): Impatto degli ultrasuoni sull'efficienza del processo nell'industria alimentare. presentato a “TENDENZE DELL'INDUSTRIA ALIMENTARE” - Koprivnica, Croazia, 5 settembre 2014.


Informazioni sui processi di essiccazione a spruzzo

L'essiccazione a spruzzo è una tecnica di produzione per convertire una soluzione liquida o liquame in polvere secca, asciugando rapidamente con un gas caldo. Soprattutto nel settore alimentare e farmaceutico, l'essiccazione a spruzzo è spesso utilizzata per trattare materiali termosensibili.
L'essiccazione a spruzzo è una tecnica frequentemente utilizzata nell'industria alimentare e farmaceutica per incapsulare i composti attivi (microincapsulamento).
Il processo di essiccazione a spruzzo consiste nelle seguenti fasi:

  1. Il flusso d'alimentazione: Il flusso di alimentazione viene preparato per ottenere una soluzione, una sospensione o un impasto omogeneo, pompabile e privo di impurità. Spesso la materia prima viene concentrata prima di essere immessa nell'atomizzatore.
  2. Atomizzazione: Durante l'atomizzazione, il liquame viene trasformato in piccole gocce. Questa è la fase di processo più critica in quanto il grado di atomizzazione controlla il tasso di essiccazione e quindi le dimensioni dell'essiccatore. Le tecniche di atomizzazione più comuni sono l'atomizzazione degli ugelli a pressione, l'atomizzazione degli ugelli a due fluidi e l'atomizzazione centrifuga. Durante l'atomizzazione, oltre il 95% dell'acqua contenuta nelle gocce evapora in pochi secondi.
  3. Essiccazione: In un flusso di aria calda o di gas, l'umidità evapora rapidamente dalla superficie della particella.
  4. Separazione: Le particelle di polvere vengono separate dall'aria o dal gas umido utilizzando cicloni, filtri a maniche o precipitazioni elettrostatiche.

Prodotti atomizzati

Cibolatte in polvere, caffè, caffè, tè, uova, cereali, spezie, aromi, amido e derivati dell'amido, vitamine, enzimi, stevia, nutracutical, coloranti, estratti vegetali, ecc.
Farmaceuticoantibiotici, ingredienti medici, additivi
Industrialecatalizzatori, prodotti chimici, pigmenti per vernici, materiali ceramici, polimeri, microalghe, ecc.