Miglioramento della produzione di proteine degli insetti con gli ultrasuoni

Gli insetti sono una fonte sostenibile e facile da coltivare per proteine nutrizionali e lipidi di alta qualità. Per separare le proteine e i lipidi dagli insetti, l'estrazione a ultrasuoni viene utilizzata come tecnologia altamente efficiente e affidabile. L'ultrasuono è stato dimostrato per l'alta velocità di estrazione, l'alta resa proteica e lipidica e la rapida elaborazione di ingredienti di prima qualità per gli insetti.

Perché estrarre le proteine degli insetti con gli ultrasuoni?

I vermi della farina sono usati come fonte per produrre proteine e lipidi per l'alimentazione umana e animale. L'estrazione ULtrasonica è usata per liberare e separare i lipidi e le proteine dagli insetti.L'estratto proteico di insetti è generalmente considerato di qualità superiore rispetto alla farina di insetti perché contiene una percentuale maggiore di proteine e una percentuale minore di altri materiali indesiderati come la chitina e i grassi.
La farina di insetti si ottiene tipicamente macinando gli insetti interi in una polvere, che può contenere una quantità significativa di materiali indigeribili come chitina, esoscheletri e altri componenti non nutritivi. Al contrario, l'estratto proteico di insetti viene tipicamente realizzato estraendo le proteine dagli insetti, ottenendo così un prodotto proteico più puro e concentrato. L'estrazione a ultrasuoni si è dimostrata una tecnica di produzione molto efficace per ottenere proteine di insetti di alta qualità.
La maggiore concentrazione di proteine nell'estratto proteico di insetti significa che può fornire più proteine per grammo rispetto alla farina di insetti, rendendola una fonte proteica più efficiente. Inoltre, la rimozione dei componenti non nutritivi rende l'estratto proteico di insetti più facilmente digeribile e può ridurre il rischio di problemi digestivi negli animali e negli esseri umani che lo consumano.
Inoltre, l'estratto di proteine di insetti può avere un sapore e un odore più delicato rispetto alla farina di insetti, rendendolo più attraente per i consumatori. Ha anche un'applicazione più versatile, in quanto può essere utilizzato come ingrediente in un'ampia gamma di prodotti alimentari e mangimi.
 

Il video mostra la disintegrazione e l'estrazione di una larva di mosca soldato mediante sonicazione con un sonicatore a sonda Hielscher UP200Ht.

Estrazione di larve di mosca soldato in acqua con il sonicatore a sonda UP200Ht

Miniatura del video

 

Processore ad ultrasuoni UIP2000hdT (2kW) con reattore batch agitato

Estrattore a ultrasuoni UIP2000hdT (2kW) con reattore batch per l'estrazione delle proteine degli insetti

Estrazione ultrasonica delle proteine degli insetti

L'estrazione a ultrasuoni può essere facilmente implementata nella normale lavorazione delle farine di insetti e consente di migliorare il prodotto finale. Le proteine di insetti estratte con ultrasuoni sono di qualità superiore rispetto alle farine di insetti e offrono valori nutrizionali più elevati, un sapore migliore e migliori funzionalità.

Protocollo generale per l'estrazione delle proteine degli insetti con un ultrasuonatore a sonda

protocollo generale per l'estrazione di proteine alimentari da larve di mosca soldato utilizzando una sonda a ultrasuoni:
Materiali e attrezzature:

  • Larve di mosca soldato o altre specie di insetti come larve di baco da pasto (Tenebrio molitor), adulti di grillo (Gryllus bimaculatus) e pupe di baco da seta (Bombyx mori) – precedentemente coltivati e raccolti
  • Tipo di sonda ad ultrasuoni
  • Frullatore o robot da cucina
  • Acqua distillata contenente acido ascorbico 9,46 mM o altro solvente a scelta
  • centrifuga
  • Contenitori di vetro o plastica
  • Carta da filtro o filtri a rete

 

Istruzioni passo-passo per l'estrazione delle proteine degli insetti

  1. Preparazione delle larve di insetto:

    • Raccogliere le larve di mosca soldato dal sistema di allevamento.
    • Lavare accuratamente le larve con acqua distillata per rimuovere eventuali detriti o impurità.
    • Congelare le larve a -20°C o meno per disattivare gli enzimi e preservare la qualità delle proteine.
  2. Interruzione larvale:

    • Scongelare le larve congelate e trasferirle in un frullatore o in un robot da cucina.
    • Aggiungere un volume adeguato di acqua distillata o di soluzione tampone per ottenere la concentrazione proteica desiderata (ad esempio, 10% p/v).
    • Mescolare o lavorare le larve fino a ottenere un impasto omogeneo.
    • Trasferire l'impasto in un contenitore di vetro o di plastica.
  3. Sgrassatura (facoltativa):

    • La sgrassatura della farina di insetti è una fase opzionale che contribuisce ad aumentare la resa proteica e la qualità. Il contenuto di grassi della farina di insetti viene ridotto mediante trattamento con esano. In generale, per la maggior parte degli estratti di proteine di insetti destinati al consumo umano, si raccomanda la sgrassatura per migliorare la qualità delle proteine. Il processo convenzionale di sgrassatura con esano richiede molto tempo. Gli ultrasuoni possono accelerare notevolmente la sgrassatura della farina di insetti!
  4. Ultrasuoni:

    • Immergere la sonda dell'ultrasuonatore, ad esempio UIP2000hdT, nel liquame larvale.
    • Impostare i parametri dell'ultrasuonatore, ad esempio l'ampiezza del 100% e il tempo di sonicazione in base al volume e al liquame.
    • Applicare le onde ultrasoniche all'impasto larvale mantenendo una temperatura costante per evitare la denaturazione delle proteine.
    • Il processo di ultrasuoni aiuta a disgregare le cellule e a liberare le proteine dalle larve.
    • Monitoraggio della temperatura durante la sonicazione. Gli ultrasuonatori Hielscher sono dotati di un sensore di temperatura e di un controllo della temperatura.
  5. Centrifugazione:

    • Dopo l'ultrasuonizzazione, trasferire il liquame larvale sonicato in provette da centrifuga.
    • Centrifugare le provette a velocità e durata adeguate per separare il surnatante contenente le proteine dai detriti solidi e dalle cellule non rotte.
    • Raccogliere il surnatante, che contiene le proteine estratte, e trasferirlo in un contenitore pulito.
    • Se necessario, ripetere la fase di centrifugazione per rimuovere le particelle solide rimaste. In alternativa, è possibile utilizzare la filtrazione come tecnica di separazione delle proteine.
  6. Analisi e conservazione delle proteine:

    • Eseguire l'analisi delle proteine per valutare la qualità e la composizione delle proteine estratte.
  7. Deposito:

    • Conservare le proteine estratte in contenitori adeguati in un luogo fresco, asciutto e buio.

 
Insetti come fonte di cibo: Insetti come grilli, vermi, mosche e larve sono ricchi di proteine. Per soddisfare la crescente domanda di proteine di alta qualità, gli insetti sono stati valutati come una fonte proteica sana, sostenibile e rispettosa dell'ambiente, che viene utilizzata per il cibo umano, il cibo per animali domestici e il mangime per il bestiame. Gli insetti sono ectotermi (il che significa che sono a sangue freddo e non sprecano energia per produrre calore per aumentare la loro temperatura corporea), non hanno bisogno di molto spazio e possono essere nutriti usando i rifiuti come substrato di crescita. Questo rende le proteine e i lipidi degli insetti una promettente fonte di cibo, che può aiutare a colmare il "vuoto proteico", che deve essere superato per nutrire una popolazione mondiale in crescita e la sua domanda di nutrienti di alta qualità, soprattutto proteine.
Allevamento di insetti: Gli insetti sono allevati in aziende agricole di insetti, dove vengono coltivati in contenitori o reattori. Con il vantaggio di essere organismi a crescita rapida, richiedono cure relativamente basse, possono essere alimentati con rifiuti organici, e sono rapidamente coltivati fino alla dimensione del raccolto o alla maturazione. Soprattutto le larve di mosca, i vermi della farina e i grilli sono facili da allevare. Per quanto riguarda l'efficienza, la larva della mosca soldato nero è riconosciuta per la sua eccellente trasformazione dei rifiuti organici in proteine di alta qualità. per questo motivo la mosca soldato nero è anche conosciuta come "regina della trasformazione dei rifiuti" sotto gli allevatori di insetti.
 
Fasi di lavorazione della farina di insetti: Quando gli insetti hanno raggiunto la dimensione o lo stadio desiderato, vengono raccolti. Ciò significa che sono pronti per essere trasformati in ingredienti alimentari. Prima della lavorazione, gli insetti vengono lavati in acqua, setacciati e conservati vivi a 4℃ per circa un giorno senza alcun mangime.
In seguito, gli insetti vengono cotti e poi essiccati con aria molto calda o riscaldati in un contenitore. Il trattamento termico è necessario anche per uccidere i batteri. Infine, gli insetti vengono macinati per ottenere una farina di insetti secca (nota anche come farina di insetti). La farina di insetti può essere utilizzata come ingrediente alimentare o come additivo nei mangimi. Ma per raffinare e migliorare la farina di insetti, si estraggono gli ingredienti più preziosi, cioè le proteine e i lipidi. Le proteine di insetto, in particolare, sono apprezzate come ingrediente altamente nutritivo, utilizzato in barrette proteiche, polveri proteiche e come additivo in molti prodotti alimentari come prodotti da forno, patatine, cracker, ecc.
 
Utilizzate estrattori a ultrasuoni per produrre proteine di insetti di alta qualità!
 
Estrazione a ultrasuoni di proteine di alta qualità dagli insetti:
L'estrazione ad ultrasuoni viene utilizzato per produrre polveri proteiche, idrolizzati e proteine isolate da molte forme di insetti, tra cui mosche, vermi, insetti, grilli e larve. Estraendo proteine di alta qualità dal pasto degli insetti, l'estrazione ad ultrasuoni produce ingredienti alimentari funzionali con un profilo nutrizionale superiore.

Vantaggi dell'estrazione delle proteine ultrasoniche dagli insetti

Estrattore a ultrasuoni per l'estrazione delle proteine degli insettiL'ecografia è ampiamente applicata per estrarre e trattare le proteine da varie fonti, come ad esempio botanici (ad esempio, da soia, riso, colza, semi di girasole, semi di zucca, ecc, concentrato di proteine del siero di latte (WPC), proteine del siero di latte, ritentrati di proteine del latte, caseinato di calcio), alghe (ad esempio, alghe), frutti di mare (ad esempio, sottoprodotti del pesce e rifiuti di frutti di mare), e insetti (ad esempio, vermi, larve, mosche, vermi, vermi, coleotteri, grilli, scarafaggi, ecc.)
Come una tecnologia di estrazione altamente efficiente e verde, l'estrazione ad ultrasuoni di proteine di insetti è stato trovato il suo posto nella produzione di polveri di proteine di insetti, idrolizzati e isolati. Grazie all'elevata affidabilità del processo, alla ripetibilità e all'up-scaling lineare, l'ultrasuono viene utilizzato per estrarre proteine dagli insetti, per modificare le strutture proteiche e per migliorare le proprietà fisico-chimiche delle proteine.
Per esempio, Mintha et al. (2020) hanno applicato l'estrazione ad ultrasuoni alle larve di mosca soldato nero (H. illucens). Essi riferiscono che la sonicazione ha migliorato la struttura proteica, alterato la funzionalità proteica, e come quindi benefico per la produzione di H. illucens proteina / idrolizzati. In particolare, il potenziale di zeta, la disperdibilità e i valori di tiolo sono stati aumentati con l'ecografia. Inoltre, la torbidità e la dimensione delle particelle di proteina è diminuita dopo l'ecografia. L'ecografia ha aumentato significativamente la leggerezza (L*) degli isolati proteici di x ¯ 7,46% rispetto al controllo non sonico.

In questo video vi mostriamo un sistema a ultrasuoni da 2 kilowatt per il funzionamento in linea in un armadio spurgabile. Hielscher fornisce apparecchiature a ultrasuoni a quasi tutti i settori industriali, come l'industria chimica, farmaceutica, cosmetica, petrolchimica e per i processi di estrazione con solventi. Questo armadio in acciaio inox spurgabile è progettato per il funzionamento in aree pericolose. A tale scopo, l'armadio sigillato può essere spurgato dal cliente con azoto o aria fresca per evitare che gas o vapori infiammabili entrino nell'armadio.

2x Ultrasuonatori da 1000 Watt in armadio spurgabile per l'installazione in aree pericolose

Miniatura del video

Estrattore industriale a ultrasuoni per l'isolamento delle proteine degli insetti

Sistema di estrazione a ultrasuoni per la produzione di proteine di insetti di alta qualità

Ultrasuoni ad alte prestazioni per la lavorazione delle proteine degli insetti

L'estrazione e l'omogeneizzazione ad ultrasuoni è una tecnologia di elaborazione affidabile, che facilita e accelera la produzione di proteine di alta qualità degli insetti. Il portafoglio Hielscher Ultrasonics copre l'intera gamma, dagli ultrasuoni da laboratorio compatti ai sistemi di estrazione industriali. In questo modo, noi di Hielscher siamo in grado di offrirvi l'ultrasuonatore più adatto alla vostra capacità di processo prevista. Il nostro personale di lunga esperienza vi assisterà dai test di fattibilità e dall'ottimizzazione del processo all'installazione del vostro sistema ad ultrasuoni a livello di produzione finale.
L'ingombro ridotto dei nostri estrattori a ultrasuoni e la loro versatilità nelle opzioni di installazione li rendono adatti anche a impianti di trattamento delle proteine degli insetti in spazi ristretti. Gli estrattori ad ultrasuoni sono installati in tutto il mondo in impianti di produzione di alimenti e integratori alimentari e per la produzione di mangimi per animali domestici e per il bestiame. Inoltre, i miscelatori ad ultrasuoni ad alto potere di taglio sono ideali per formulare le proteine degli insetti nei prodotti alimentari per l'uomo e negli alimenti per animali domestici per accompagnare gli animali e i mangimi per animali da allevamento.

Ultrasuoni Hielscher – Sofisticate attrezzature per l'estrazione

Il portafoglio di prodotti Hielscher Ultrasonics copre l'intera gamma di estrattori ad ultrasuoni ad alte prestazioni, dalla piccola alla grande scala. Gli accessori aggiuntivi consentono di assemblare facilmente la configurazione di dispositivi ad ultrasuoni più adatta per il processo delle proteine degli insetti. L'impostazione ottimale degli ultrasuoni dipende dalla capacità prevista, dal volume, dalla materia prima, dal lotto o dal processo in linea e dalla linea temporale.

Estrazione di insetti a ultrasuoni – Lavorazione batch e in linea

Gli ultrasuoni Hielscher possono essere utilizzati per l'elaborazione a flusso continuo e a batch. L'elaborazione a ultrasuoni in batch è ideale per il controllo del processo, l'ottimizzazione e la produzione di piccole e medie dimensioni. Per una produzione di grandi volumi di proteine di insetti, l'elaborazione in linea potrebbe essere più vantaggiosa. Mentre il dosaggio richiede solo un'impostazione molto semplice, è più dispendioso in termini di tempo e di manodopera. Un processo continuo di miscelazione in linea richiede un'impostazione sofisticata – che consiste in una pompa, tubi flessibili o tubazioni e serbatoi -, ma è più efficiente, più veloce e richiede molta meno manodopera. Hielscher Ultrasonics ha la configurazione di estrazione più adatta per il vostro volume di estrazione e gli obiettivi di processo.

Estrattori ad ultrasuoni per ogni capacità di prodotto

Cella di flusso UIP4000hdT per sonicazione in linea su scala industrialeLa gamma di prodotti Hielscher Ultrasonics copre l'intero spettro dei processori ad ultrasuoni, dai compatti ultrasuoni da laboratorio ai sistemi da banco e pilota fino ai processori ad ultrasuoni completamente industriali con la capacità di processare carichi di camion all'ora. L'intera gamma di prodotti ci permette di offrirvi l'estrattore a ultrasuoni più adatto alle vostre materie prime, alla capacità di processo e agli obiettivi di produzione.
I sistemi da banco a ultrasuoni sono ideali per le prove di fattibilità e l'ottimizzazione dei processi. Lo scale-up lineare basato su parametri di processo stabiliti rende molto semplice l'aumento delle capacità di lavorazione da lotti più piccoli a una produzione completamente commerciale. L'up-scaling può essere effettuato sia installando un'unità di estrazione ad ultrasuoni più potente sia raggruppando diversi ultrasuoni in parallelo. Con l'UIP16000, Hielscher offre l'estrattore ad ultrasuoni più potente al mondo.

Ampiezze precisamente controllabili per risultati ottimali

Tutti gli ultrasuoni Hielscher sono controllabili con precisione e quindi affidabili nella produzione. L'ampiezza è uno dei parametri di processo cruciali che influenzano l'efficienza e l'efficacia dell'estrazione a ultrasuoni dei nutrienti dagli insetti.
Gli ultrasuonatori Hielscher possono essere controllati a distanza tramite un controllo via browser. I parametri di sonicazione possono essere monitorati e regolati con precisione in base ai requisiti del processo.Il materiale di insetti come larve e mosche richiede una sonicazione più blanda e impostazioni di ampiezza più basse, mentre grilli e insetti con un guscio spesso di esoscheletro richiedono una sonicazione ad ampiezze più elevate per rilasciare i nutrienti mirati. Tutti i processori Hielscher Ultrasonics consentono di impostare con precisione l'ampiezza. I sonotrodi e le trombe di rinforzo sono accessori che consentono di modificare l'ampiezza in un intervallo ancora più ampio. I processori industriali a ultrasuoni Hielscher sono in grado di fornire ampiezze molto elevate e di fornire l'intensità ultrasonica richiesta per le applicazioni più complesse. Ampiezze fino a 200 µm possono essere facilmente gestite in modo continuo, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
Le impostazioni precise dell'ampiezza e il monitoraggio permanente dei parametri di processo a ultrasuoni tramite un software intelligente vi danno la possibilità di trattare i vostri semi con le condizioni a ultrasuoni più efficaci. Sonicazione ottimale per i migliori risultati di estrazione!
La robustezza delle apparecchiature a ultrasuoni Hielscher consente un funzionamento 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in condizioni di lavoro gravose e in ambienti difficili. Questo fa delle apparecchiature a ultrasuoni Hielscher uno strumento di lavoro affidabile che soddisfa le vostre esigenze di estrazione.

Test di processo facili e senza rischi

I processi a ultrasuoni possono essere scalati in modo completamente lineare. Ciò significa che ogni risultato ottenuto con un ultrasuonatore da laboratorio o da banco può essere scalato esattamente allo stesso risultato utilizzando gli stessi parametri di processo. Ciò rende l'ultrasonicazione ideale per la verifica di fattibilità senza rischi, l'ottimizzazione dei processi e la successiva implementazione nella produzione commerciale. Contattateci per sapere come la sonicazione può aumentare la vostra produzione di proteine di insetti!

Massima qualità – Progettato e prodotto in Germania

In quanto azienda a conduzione familiare, Hielscher dà priorità ai più alti standard di qualità per i suoi processori a ultrasuoni. Tutti gli ultrasuonatori sono progettati, prodotti e testati a fondo nella nostra sede centrale di Teltow, vicino a Berlino, in Germania. La robustezza e l'affidabilità delle apparecchiature a ultrasuoni Hielscher ne fanno un cavallo di battaglia nella vostra produzione. Il funzionamento 24 ore su 24, 7 giorni su 7, a pieno carico e in ambienti difficili è una caratteristica naturale dei miscelatori ad alte prestazioni Hielscher.

La tabella seguente fornisce un'indicazione della capacità di lavorazione approssimativa dei nostri ultrasuoni:

Volume di batch Portata Dispositivi raccomandati
Da 1 a 500 ml Da 10 a 200 mL/min UP100H
Da 10 a 2000 mL Da 20 a 400 mL/min UP200Ht, UP400St
0.1 a 20 L 0Da .2 a 4 L/min UIP2000hdT
Da 10 a 100 L Da 2 a 10 L/min UIP4000hdT
Da 15 a 150 L Da 3 a 15 L/min UIP6000hdT
n.a. Da 10 a 100 L/min UIP16000
n.a. più grande cluster di UIP16000
Ultrasuonatore da 4kW per l'estrazione industriale di proteine dagli insetti e per la lavorazione di chitina e chitosano

Sistema di estrazione a ultrasuoni UIP4000hdT per l'isolamento di proteine di alta qualità dagli insetti.

 



Particolarità / Cose da sapere

Entomofagia

L'uso di insetti come composto nutrizionale per nutrire gli esseri umani e gli animali è chiamato "entomofagia". L'Oxford Online Dictionary definisce il termine "entomofagia" come "la pratica di mangiare insetti, soprattutto da parte delle persone". Poiché gli insetti sono una fonte sostenibile ricca di proteine e lipidi di alta qualità, insetti come grilli, mosche, larve, vermi, vermi, vermi, vermi, coleotteri e scarafaggi sono coltivati e trattati per la produzione di proteine e acidi grassi per l'alimentazione umana e animale.

Gli insetti come fonte di proteine nutrizionali

Gli insetti sono noti come fonte di proteine di alta qualità, contenenti molti amminoacidi essenziali. Pertanto, numerosi grilli, cavallette, coleotteri, tarme, vermi, mosche e vari altri insetti sono allevati per produrre proteine per il consumo umano e animale. Oltre ad essere ricchi di proteine, gli insetti sono anche una fonte significativa di acidi grassi, minerali (ad esempio, ferro, zinco, potassio, selenio e rame) e vitamine (soprattutto vitamine del gruppo B). Per esempio, insetti come grilli e vermi della farina hanno alte concentrazioni di proteine complete, vitamina B12, riboflavina e vitamina A.
A differenza dei prodotti di origine animale, gli insetti contengono anche fibre alimentari. La fibra degli insetti si trova principalmente sotto forma di chitina, un elemento essenziale dell'esoscheletro.
Gli insetti comunemente allevati per la produzione di proteine sono le seguenti specie:

  • Il tarlo della farina (Tenebrio Molitor L.) è la forma larvale di una specie di coleotteri (Coleotteri). La temperatura ottimale di incubazione è di 25 ̊C – 27 ̊C e il suo sviluppo embrionale dura dai 4 ai 6 giorni. Ha un lungo periodo larvale di circa mezzo anno con temperatura ottimale e bassa umidità termina. Il contenuto proteico delle larve di Tenebrio Molitor e dell'adulto sono rispettivamente del 46,44% e del 63,34%.
  • Il grillo domestico (Acheta domesticus) è il tipo di grillo più comune utilizzato per il consumo umano. Il grillo è noto per essere uno degli insetti commestibili più nutrienti. I grilli possono essere consumati arrostiti a secco, cotti al forno, fritti, bolliti o usati come ingrediente alimentare. Per integrare i grilli negli alimenti funzionali, nelle formulazioni o nelle ricette alimentari, si utilizzano farina o farina di grillo. La farina di grilli è una polvere di grilli essiccati e macinati fini. I grilli maturano rapidamente e sono tipicamente cresciuti in 3 -4 settimane. Una femmina può deporre da 1.200 a 1.500 uova in 3-4 settimane. Grazie alla crescita rapida e semplice, i grilli sono allevati per l'alimentazione umana e per l'alimentazione animale. I grilli sono normalmente uccisi dal congelamento profondo, dove non sentono dolore e sono sedati prima della morte neurologica.
  • La mosca soldato nero (Hermetia illucens) è una mosca comune e diffusa della famiglia Stratiomyidae. Le mosche nere soldato sono ampiamente allevate a causa del loro eccezionale alto contenuto proteico e del basso fabbisogno durante le fasi di allevamento e di crescita. Richiedono poche risorse, il che rende possibile il trattamento efficace dei rifiuti organici. Le larve della mosca soldato nero (BSFL) contengono fino al 43% di proteine, il 35% di acidi grassi e sono ricche di calcio e altri micronutrienti. Poiché le larve hanno il più alto contenuto di proteine, le mosche nere soldato sono allevate solo per circa 18 giorni fino a quando non hanno raggiunto lo stadio delle larve e vengono poi raccolte. Il ciclo di vita completo della mosca soldato nero è di sole 6 settimane.
    Per saperne di più sui vantaggi dell'estrazione a ultrasuoni delle proteine dalle larve di mosca soldato!
    Anche le larve di mosca soldato nera (Hermetia illucens) sono state utilizzate con successo come fonte di lipidi, che sono stati successivamente nano-emulsionata da ultrasuoni.
Hielscher Ultrasonics produce omogeneizzatori a ultrasuoni ad alte prestazioni per la dispersione, l'emulsione e l'estrazione delle cellule.

Omogeneizzatori ad ultrasuoni ad alta potenza di laboratorio a pilota e Industriale scala.

Letteratura / Referenze


Ultrasuoni ad alte prestazioni! La gamma di prodotti Hielscher copre l'intero spettro, dai compatti ultrasuoni da laboratorio alle unità da banco, fino ai sistemi ultrasonici industriali.

Hielscher Ultrasonics produce omogeneizzatori a ultrasuoni ad alte prestazioni da laboratorio a dimensione industriale.


Saremo lieti di discutere il vostro processo.

Mettiamoci in contatto.