Tecnologia ad ultrasuoni Hielscher

Sonoelectrochemistry Setup – 2000 Watt Ultrasuoni

La sonoelettrochimica combina i vantaggi dell'elettrochimica con l'ecochimica. Il più grande vantaggio di queste tecniche è la loro semplicità, il basso costo, la riproducibilità e la scalabilità. Hielscher Ultrasonics offre una configurazione sonoelettrochimica completa per l'uso in batch e in linea. Consiste in:

  • un generatore di ultrasuoni avanzato (2000 watt) con autotuning, controllo dell'ampiezza e sofisticata registrazione dei dati,
  • un potente trasduttore con corno ad ultrasuoni (grado industriale, 2000 watt, 20kHz),
  • un isolante elettrico che non riduce le vibrazioni ultrasoniche
  • corna di richiamo a ultrasuoni per aumentare o diminuire l'ampiezza
  • vari tipi di sonotrodo (Il sonotrodo è l'elettrodo. Catodo o anodo).
  • reattore a cella a flusso con pareti cellulari intercambiabili (alluminio, acciaio inossidabile, acciaio, rame, …)

Non è necessario perdere tempo a sviluppare la propria configurazione solo per poter combinare gli ultrasuoni con l'elettrochimica. Non è necessario apportare modifiche elettriche alle apparecchiature a ultrasuoni standard. Prendete questo setup di elettrochimica industriale e concentrate i vostri sforzi e il vostro tempo sulla ricerca chimica e sull'ottimizzazione dei processi!

Shows a complete sonoelectrochemistry setup with 2000 watts ultrasonicator and electrochemical inline reactor.

Configurazione sonoelettrochimica completa con reattore a cella di flusso

Pronto all'uso Setup per Sonoelectrochemistry

Hielscher Ultrasonics offre una configurazione sonoelettrochimica facile da usare con una configurazione adattabile e flessibile. Questa configurazione è adatta per la ricerca e lo sviluppo in generale e per l'ottimizzazione dei processi, nonché per la produzione su media scala. Il sonotrodo alla UIP2000hdT (2000 watt, 20kHz) può essere usato come elettrodo in una configurazione batch o in linea con una cella a flusso. Se ha un isolatore elettrico unico. Questo isolatore non riduce la potenza degli ultrasuoni.
Il sonotrodo/elettrodo standard è in titanio grado 5 ed è progettato per ottimizzare l'uniformità dell'intensità ultrasonica lungo il suo lato. Sono disponibili altri design e altri materiali come alluminio, acciaio o acciaio inossidabile. Lo speciale reattore a cella di flusso di questo design ha un corpo in alluminio che è isolato elettricamente dalle connessioni in plastica ad entrambe le estremità. Il profilo di alluminio può essere usato come elettrodo sacrificale a basso costo e può essere facilmente sostituito con altri materiali come acciaio, acciaio inossidabile o rame. Sono disponibili altri diametri o modelli di celle. La cella nel disegno ha una distanza di circa 2-4 mm tra l'elettrodo ad ultrasuoni ed il corpo della cella. Pertanto le onde ultrasoniche provocano un flusso acustico e una cavitazione anche sul corpo della cellula. Tutti gli articoli standard di questo disegno sono disponibili nei nostri magazzini in Germania e negli USA. Naturalmente è possibile utilizzare la stessa configurazione per tutti gli altri processi ultrasonici e sonori non elettrici. Questa configurazione funziona anche per i processi supportati da ultrasuoni con elevati impulsi elettrici (HEP).

Richiesta informazioni





Componenti industriali avanzati

La UIP2000hdT è utilizzata da molti clienti per colmare il divario tra le prove da banco e la produzione. Tutti gli strumenti Hielscher sono costruiti per il funzionamento continuo – 24h/7d/365d. L'UIP2000hdT è dotato di touch screen, interfaccia ethernet, protocollo CSV compatibile con Excel 24/7 su scheda SD e una termocoppia per il monitoraggio della temperatura. È possibile controllare l'UIP2000hdT tramite il browser. È disponibile un sensore di pressione digitale che si collega all'UIP2000hdT. L'UIP2000hdT può mostrare l'effettiva potenza netta in uscita all'elettrodo. Questa è la potenza netta meccanica ultrasonica netta nel liquido. Ciò consente di monitorare e verificare ogni secondo della sonicazione, ad esempio per il controllo o l'ottimizzazione del processo. I dispositivi ad ultrasuoni di Hielscher forniscono risultati molto riproducibili e ripetibili. È possibile scalare i risultati in modo lineare fino al livello di produzione. Naturalmente il team tecnico di Hielscher vi supporterà nell'impostazione degli esperimenti giusti e Hielscher lavorerà con voi per far funzionare il vostro processo.

Questa impostazione sonoelettrochimica non lascia molto a desiderare. L'unica cosa che rimane può essere un secondo UIP2000hdT come secondo elettrodo.

Richiesta di altre informazioni!

Si prega di utilizzare il modulo sottostante, se si desidera richiedere ulteriori informazioni sull'uso degli elettrodi a ultrasuoni. Saremo lieti di offrirvi un sistema ad ultrasuoni che soddisfi le vostre esigenze.









Si prega di notare il nostro informativa sulla privacy.


Ultrasonic electrodes for sonoelectrochemical applications such as nanoparticle synthesis (electrosynthesis), hydrogen synthesis, electrocoagulation, wastewater treatment, breaking emulsions, electroplating / electrodeposition

Le sonde dei processori ad ultrasuoni UIP2000hdT (2000 watt, 20kHz) agiscono come catodo e anodo in una cella elettrolitica

Se sei un nuovo arrivato in questo ramo della chimica, troverai qui di seguito maggiori informazioni su sonochemistry, elettrochimica e sonoelectrochemistry.

Sonochemistry + Elettrochimica = Sonoelectrochimica

Sonoelectrochemistry è la combinazione di elettrochimica e sonochemistry.

Elettrochimica

L'elettrochimica aggiunge elettricità alla chimica fisica. È un mezzo avanzato per attivare reagenti o reagenti mediante il trasferimento di elettroni. Permette trasformazioni chimiche mirate e selettive. L'elettrochimica è un fenomeno di superficie.

Sonochimica

La ecochimica aggiunge alle reazioni chimiche il flusso acustico e cavitazionale e l'energia di attivazione. Il meccanismo più importante in ecochimica è la cavitazione. Il collasso delle bolle di cavitazione in un campo ultrasonico crea punti caldi localizzati con condizioni estreme, come temperature di oltre 5000 Kelvin, pressioni fino a 1000 atmosfere e getti di liquidi fino a 1000 chilometri all'ora. Questo migliora le reazioni elettrochimiche sulla superficie degli elettrodi.

Sonoelectrochimica

La sonoelettrochimica combina le due tecniche sopra menzionate applicando l'ultrasonicazione ad un impianto elettrochimico. Gli ultrasuoni influenzano importanti parametri elettrochimici e l'efficienza dei processi chimici. La soluzione elettrochimica o l'idrodinamica dell'elettroanalyte in una cella elettrochimica è notevolmente migliorata dalla presenza di ultrasuoni. L'accoppiamento di un elettrodo ad un corno ad ultrasuoni ha effetti positivi sull'attività superficiale dell'elettrodo e sul profilo di concentrazione delle specie di elettroanalita nell'intera cella. Gli effetti ergonomici migliorano il trasporto di massa delle specie elettrochimiche dalla soluzione di massa alla superficie elettroattiva. Un elettrodo ad ultrasuoni riduce lo spessore dello strato di diffusione sulla superficie dell'elettrodo, aumenta lo spessore della deposizione dell'elettrodo/elettroplaccatura, aumenta i tassi elettrochimici, i rendimenti e l'efficienza, aumenta la porosità e la durezza della deposizione dell'elettrodo, migliora la rimozione del gas dalle soluzioni elettrochimiche; pulisce e riattiva la superficie dell'elettrodo, riduce l'eccesso di potenziale dell'elettrodo, mediante la depassivazione del metallo e la rimozione delle bolle di gas sulla superficie dell'elettrodo (indotta dalla cavitazione e dal flusso acustico) e sopprime il fouling dell'elettrodo. Le applicazioni della sonoelettrochimica includono l'elettropolimerizzazione, l'elettrocoagulazione, l'elettrosintesi organica, l'elettrochimica dei materiali, l'elettrochimica ambientale, la chimica elettroanalitica, la produzione di idrogeno e la deposizione di elettrodi.

Sono-Electrochemistry Equipment with 2kW Ultrasound Device and Electrolytical Cell

Apparecchiature a ultrasuoni pronte all'uso per processi sonoelettrochimici

Sonoelettrochimica nelle applicazioni di chimica dei flussi

Se si eseguono processi sonoelettrochimici in una configurazione di flusso, è possibile regolare il tempo di residenza delle reazioni sonoelettrochimiche variando la portata. È possibile ricircolare per l'esposizione ripetuta o pompare attraverso la cella una volta. Il ricircolo può essere vantaggioso per il controllo della temperatura, ad esempio scorrendo attraverso uno scambiatore di calore per il raffreddamento o il riscaldamento.
Se si utilizza una valvola di contropressione all'uscita del reattore a cella elettrochimica sonoro, è possibile aumentare la pressione all'interno della cella. La pressione all'interno della cella è un parametro molto importante per intensificare la sonicazione e influenzare la produzione di fasi gassose. È importante anche quando si lavora con reagenti o prodotti con un basso punto di ebollizione.
Il funzionamento in modalità a flusso continuo consente il funzionamento continuo e quindi la produzione di volumi maggiori.
Se il materiale scorre tra due elettrodi, ad es. sonotrodo e parete della cella, è possibile ridurre la distanza tra gli elettrodi. Ciò consente un migliore controllo del numero di elettroni trasferiti e una migliore selettività della reazione. Questo può migliorare l'accuratezza, la distribuzione e la resa del prodotto.
In generale, le reazioni sonoelettrochimiche in un reattore a cella a flusso possono essere molto più veloci della reazione analogica in un processo batch. Reazioni che possono richiedere fino a diverse ore possono essere completate in diversi minuti, producendo un prodotto migliore.

Richiesta informazioni