Tecnologia ad ultrasuoni Hielscher

Rilevamento non distruttivo delle fessure mediante ultrasuono-termografia

  • La termografia ad ultrasuoni è un metodo superiore per il rilevamento di crepe su tavole, pannelli e superfici in legno.
  • La termografia ad ultrasuoni fornisce un rilevamento altamente accurato, preciso e veloce senza distruggere il materiale ispezionato.
  • Come metodo di rilevamento non distruttivo, la termografia ad ultrasuoni supera in precisione la termografia in linea.

Rilevamento di crepe e difetti con la termografia ad ultrasuoni

Vantaggi del rilevamento termografico ad ultrasuoni:

  • Elevata precisione e precisione
  • Ispezione rapida (in pochi secondi o meno)
  • Intervallo di ispezione profonda
  • Prove non distruttive

I metodi termografici si basano sulla tecnologia a infrarossi e possono fornire dati sulla struttura sotto-superficiale di un materiale osservando le differenze di emissione termica dalla superficie utilizzando termocamere a infrarossi per registrare i dati. L'emissione dipende dalla conduzione del calore nel materiale. A seconda del modo in cui viene generato il trasferimento di calore, i metodi termografici si dividono in passivo e attivo. Nella termografia attiva, il trasferimento di calore può essere avviato dall'eccitazione di energia esterna tramite radiazioni elettromagnetiche o ultrasuoni e dipende dalle proprietà fisiche del materiale come la conduttività e la diffusività termica, la densità, il contenuto di umidità, ecc. Se un difetto al di sotto della superficie ha migliori proprietà isolanti rispetto al resto del materiale, il difetto funge da barriera per lo scambio termico, cosicché l'emissività della superficie al di sopra del difetto è maggiore (Meinlschmidt, 2005).

Il dispositivo ad ultrasuoni UIP1000 è stato utilizzato per rilevare difetti e crepe nelle strutture in legno. [Popovic D. (2015): Rilevamento di crepe e classificazione delle lamelle di quercia usando la termografia online e ad ultrasuoni eccitati. Tesi di Master 2015 ]

Configurazione sperimentale della termografia ad ultrasuono eccitato termografia sperimentale – Ricerca di D. Popovic 2015

La termografia ad eccitazione ultrasonica (UET) è una variante della vibrotermografia (Maldague 2001). A differenza della maggior parte dei metodi termografici, la termografia a ultrasuoni eccitata è un metodo a contatto. Un sonotrodo viene portato a contatto fisico con un provino per eccitare l'oggetto con un'onda meccanica. Il calore è generato localmente nelle fessure e/o altre disgregazioni per attrito dove si verifica una conversione diretta di energia meccanica in energia termica (Maldague 2001). Il trasferimento di calore avviato provoca l'emissione di calore dalla superficie dell'oggetto. Un aumento locale della temperatura viene raggiunto in pochi millisecondi e viene ripreso da una telecamera a infrarossi come sorgente IR luminosa su sfondo scuro. (Cho et al. 2007).

Il dispositivo ad ultrasuoni UIP1000hd viene utilizzato per la termografia ad ultrasuoni eccitata.

Dispositivo ad ultrasuoni UIP1000hdT (1kW, 20kHz)

Richiesta informazioni





Termografia ad ultrasuoni per il rilevamento non distruttivo di crepe e disgregazioni nelle strutture in legno. [Riferimento: Popovic D.; Meinlschmidt P.; Plinke B.; Dobic J.; Hagman O. (2015): Rilevamento di crepe e classificazione delle lamelle di quercia usando la termografia online e ad ultrasuoni eccitati. Pro Ligno, 11(4): 464-470.]

Confronto di precisione e precisione con i margini di errore per i due metodi, termografia on-line e ultrasonica. Ricerca Popovic et al. 2015.

Contattaci! / Chiedi a noi!

Si prega di utilizzare il modulo sottostante, se si desidera richiedere ulteriori informazioni sull'omogeneizzazione ad ultrasuoni. Saremo lieti di offrirvi un sistema ad ultrasuoni che soddisfi le vostre esigenze.









Si prega di notare il nostro informativa sulla privacy.


Letteratura/riferimenti